HomeAttualitàDe Luca 13 maggio: l'emergenza PS è in tutta Italia

De Luca 13 maggio: l’emergenza PS è in tutta Italia

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
754,988
Totale Casi Attivi
Updated on 27 May 2022 13:30
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

De Luca nella diretta del 13 maggio chiarisce alcuni dettagli per una maggiore comprensione dell'”emergenza Cardarelli”

Il Presidente De Luca in occasione della diretta del 13 maggio 2022 fornisce alcuni dettagli per una migliore comprensione dell’emergenza Cardarelli, sviluppatasi la scorsa settimana. Si tratta di un “problema dell’Italia intera” afferma il Presidente. Per le chiamate in qualità di medici di Pronto Soccorso “ormai non partecipa più nessuno”. In tutt’Italia manca personale medico al Pronto Soccorso, afferma il presidente, poichè “continuano i pensionamenti senza ricambio”. Nel frattempo è stata aperta la prima Casa di Comunità in provincia di Benevento, a San Bartolomeo in Galdo.

Ieri hanno prestato giuramento 100 nuovi medici di medicina generale, ha riferito De Luca. Importante sarà per queste nuove figure la possibilità di intervento nella specialistica ambulatoriale, dove c’è squilibrio tra privato e pubblico. “Bisogna evitare speculazioni con prescrizioni non consapevoli”, ribadisce De Luca ed è necessaria una campagna di screening oncologici.

Il presidente inoltre riferisce della firma recente di un nuovo protocollo per facilitare la procedura espianto degli organi. “In Italia muoiono 600 pazienti l’anno poichè non ci sono organi che arrivano in tempo”.

Economia e il lavoro: proseguono gli investimento dell’Eav con l’ apertura di 40 cantieri sulle linee vesuviane e flegree. Partita inoltre per 1 miliardo e 100 milioni di euro i lavori per la chiusura della metropolitana di Napoli.

Infrastrutture: Sono previste opere per il raddoppio linea ferroviaria Castellammare-Sorrento, che nel periodo estivo è un tratto difficile da percorrere.

De Luca inoltre ci tiene a riferire che nella giornata di oggi si celebra la giornata regionale delle “discriminazioni di genere” sul lavoro. Approvata nell’autunno del 2020 una legge regionale per instituire la giornata regionale dedicata a questo argomento. Sono previsti inoltre da parte della regione Campania contribuiti per le donne che vengono assunte a tempo indeterminato presso le aziende e il miglioramento della loro situazione retributiva per mezzo di fondi messi a disposizione.

Istituito inoltre lo “sportello donna presso i CPI”. Il 13 maggio celebra anche il ricordo di Rosa Oliva che si battè negli anno ’60 per affermare i propri diritti, poiché all’epoca le donne non potevano partecipare ai concorsi pubblici.

Cultura: numeri record per il museo Mannin cui è stato possibile vedere da vicino grandi capolavori dell’archeologia. Ad Amalfi torna invece la regata storica delle Repubbliche Marianre, a cui parteciperanno anche le donne per la prima volta. Inoltre De Luca ricorda il prossimo evento di Salerno Capitale della Danza.

Nelle prossime settimane sono previste 2 mostre finanziate dalla regione Campania: martedì alla biblioteca nazionale la mostra “Napoli in scena” e poi la mostra “Don Chischiotte tra Napoli e Caserta e il Quirinale”, 1777 1779. Sabato mattina prevista la tappa del Giro d’Italia, nell’area dei Campi Flegrei per il rilancio della zona. Sabato 21 maggio nuova sede delle Gallerie D’Italia, dove Intesa San Paolo apre due nuovi musei.