HomeAttualitàBaronissi, Scuola di Sava: l'opposizione chiede chiarimenti

Baronissi, Scuola di Sava: l’opposizione chiede chiarimenti

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
754,988
Totale Casi Attivi
Updated on 27 May 2022 14:30
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

“Basta promesse elettorali, per la scuola di Sava serve una soluzione immediata”: l’opposizione chiede chiarimenti al Sindaco di Baronissi

“Prendiamo atto con estremo rammarico che, per il terzo anno consecutivo, i fondi per ricostruire la scuola di Sava sono rimasti soltanto una promessa elettorale”, lo affermano in una nota i consiglieri di opposizione del Comune di Baronissi. Di seguito il comunicato dell’opposizione:

“Mentre il sindaco promette battaglie e crociate per nascondere gli errori politici commessi, noi ricordiamo – a lui e alla città – che questa maggioranza ha bocciato una proposta lanciata dall’opposizione e che prevedeva la possibilità di ricostruire l’istituto attraverso un mutuo. Nell’interesse generale precisiamo che questa proposta è ancora valida e riteniamo che il sindaco debba subito convocare i rappresentanti istituzionali per iniziare a ragionare di come risolvere il problema.

È inimmaginabile che una comunità importante come quella di Sava, frazione principale della nostra città, possa continuare a non avere una scuola. Il rischio concreto, infatti, è che in attesa di un finanziamento – promesso con troppa facilità dai palchi della campagna elettorale -, passino almeno altri quattro anni tra stanziamento dei fondi, tempi di gara e realizzazione dell’opera. Ciò significherebbe lasciare Sava ed i suoi cittadini per almeno 10 anni senza un plesso. Un’assenza inaccettabile e per la quale, riteniamo, vada trovata subito una soluzione certa ed immediata”, concludono i rappresentanti dell’opposizione.