Crisi idrica a Salerno, le disposizioni del sindaco Napoli 



pellezzano

Disposta la chiusura del 50% delle fontane. Divieto assoluto dell’utilizzo di acqua potabile erogata dalla rete comunale per usi diversi da quelli consentiti per contrastare la crisi idrica

Per contrastare la crisi idrica il sindaco Vincenzo Napoli ha disposto il divieto assoluto dell’utilizzo dell’acqua potabile erogata dalla rete comunale per usi diversi da quelli potabili, civili, domestici e igienico sanitari consentiti, nonché di ogni altro uso improprio della risorsa idrica, quali irrigazione e annaffiamento di giardini ed orti, lavaggio di piazzali, lavaggio di auto, riempimento di piscine ed ogni altro uso diverso da quello consentito.

Disposta anche la chiusura del 50% delle fontane e dei fontanini pubblici, con particolare riferimento a quelli posti in condizione di minore visibilità.

Leggi anche