Passo falso della Salernitana a Cremona, Ciofani affonda i granata



salernitana
foto: pagina facebook ufficiale US Salernitana 1919

La Salernitana cade allo Zini di Cremona: Daniel Ciofani affonda i granata con un gol nella ripresa. Gli uomini di Ventura hanno pagato i troppi errori difensivi commessi

La Salernitana, in quel di Cremona, sembra non essere mai scesa in campo. I granata hanno concesso troppe palle gol agli avversari e, nel calcio così come nella vita, gli errori devono essere pagati. E l’amaro conto è stato servito da Daniel Ciofani nella ripresa, complici anche i molti errori della retrovia granata. Ventura avrà molto da rivedere, perchè i meccanismi di costruzione della squadra sembrano davvero sterili. Pesa molto l’assenza di un vero centravanti: Jallow e Gondo non hanno per nulla soddisfatto.

LA PARTITA

Primo tempo in mano ai padroni di casa, che sfiorano il vantaggio diverse volte. All’8′ comincia Valzania a scaldare i guantoni di Micai, ma il portiere granata non si fa impensierire. Al 14′, gli uomini di Barone vanno vicinissimi al vantaggio con Ciofani, che di testa spedisce sul palo. Pochi minuti dopo, ci riprova Valzania che approfitta di una dormita della difesa granata. Ancora una volta Micai è decisivo.

La Salernitana si vede al 23′, con una docile punizione calciata da Maistro dal limite. Dopo uno squillo della formazione campana, ecco che riparte l’assalto della Cremonese. Sugli sviluppi di un corner, Terranova gira di testa. Micai si supera e devia in angolo. Partita da 10 e lode per il portiere granata che, sull’insidiosa conclusione di Migos, tiene ancora a galla il risultato.

Al 32′ è Jallow a far tremare lo Zini, con un missile dalla distanza che per poco non buca la porta difesa da Agazzi.

La ripresa si apre con una clamorosa occasione per la Salernitana. Dopo un errore madornale della retrovia grigiorossa, Gondo si ritrova a tu per tu con Agazzi. L’attaccante granata calcia addosso il portiere, ma il pallone finisce tra i piedi di Kiyine, che a sua volta non riesce a ribadire in rete. 

Al 73′ è Ciofani che sfiora il capolavoro, colpendo il pallone di controbalzo dal limite dell’area. Palla che esce di un soffio dalla porta di Micai. Pochi minuti Jaroszynski svirgola il pallone, favorendo così Kinglesy. L’attaccante calcia forte, ma centrale.

I granata sembrano non reggere gli alti ritmi di gara, e i padroni di casa ne approfittano al minuto 67. Sugli sviluppi di un innocuo cross, Micai smanaccia male favorendo Ciofani che, da pochi metri, non può far altro che insaccare in rete. Lo stesso Ciofani va vicinissimo al raddoppio pochi minuti dopo, con un colpo di testa che finisce di poco fuori.

La Salernitana non ha mai avuto una reazione degna, considerando che Agazzi non è mai stato impegnato seriamente, tranne per la conclusione di Jallow. Ventura dovrà assolutamente cercare una soluzione. 

Leggi anche