Covid-19, De Luca: “La maggioranza dei casi importata dall’estero”

De Luca
Print da videomessaggio su pagina FB ufficiale

Rispettare le norme di sicurezza e potenziare i controlli agli arrivi degli scali portuali e aeroportuali: questo il diktat del governatore Vincenzo De Luca

Un aumento regolare di nuovi casi di Covid-19 che preoccupa e non poco la popolazione campana, e non solo. Il presidente di Regione Vincenzo De Luca ha aggiornato i cittadini sulla situazione, invitando la popolazione a rispettare le norme di prevenzione sanitaria.

“Abbiamo verificato, negli ultimi giorni, che l’80 per cento dei contagi registrati deriva da contatti con cittadini provenienti o rientranti dall’estero. – spiega il governatoreE’ indispensabile sottoporre quanti arrivano o rientrano dall’estero all’obbligo di quarantena in relazione ai voli provenienti da Paesi a rischio”

De Luca che poi auspica un maggiore utilizzo di strumenti di controllo e prevenzione:

“Sono indispensabili il controllo della temperatura corporea ma anche test sierologici, e una stretta rigorosa sui controlli, altrimenti diventerà inevitabile la chiusura delle frontiere. L’invito ai cittadini è di rispettare rigorosamente le misure di precauzione e prevenzione previste, senza le quali va evitato di avere contatti con quanti, anche familiari, rientrano da viaggi all’estero”.

Per evitare una nuova stretta sarà necessario un impegno maggiore, soprattutto da parte delle fasce d’età più giovani, e il potenziamento di controlli in hub come porti e aeroporti.