Covid-19, Campania 69 contagi in 2 giorni. 17 persone rientrate dall’estero

De Luca, covid-19
Print da videomessaggio pagina ufficiale Regione Campania

Il bollettino delle ultime 48 ore in regione Campania parla di 69 nuovi contagi da Covid-19. 17 persone erano rientrate da Grecia e Malta

Ecco i dati sul Covid-19 relativi ai tamponi cui sono stati sottoposti i cittadini campani dall’emanazione dell’ordinanza del 12 agosto, fino alla mezzanotte di ieri.

Sui complessivi 69 casi positivi di Covid-19 registrati in Campania negli ultimi due giorni, 17 riguardano cittadini campani rientrati dalle vacanze all’estero e intercettati agli arrivi come previsto dall’ordinanza. Nel dettaglio: 9 erano provenienti da Malta, 8 dalla Grecia (Atene e Corfù). Per 16 dei 17 positivi rientrati in Campania, i tamponi positivi riguardano residenti nell’area di competenza dell’Asl Napoli 1, uno dell’Asl Napoli 2.
Per quanto riguarda i contagi da covid-19 di importazione da altri Paesi, nei giorni precedenti all’ordinanza erano stati intercettati altri positivi ancora da Malta (11), Francia (1), Corfù (1), Santo Domingo (1).
“Questi dati – dichiara il Presidente della Regione – confermano l’importanza dell’ordinanza, in assenza della quale i casi positivi individuati, che si aggiungono agli altri dei giorni precedenti, sarebbero stati in giro per la Campania con diffusione del contagio. Continuiamo con il massimo rigore. Chiediamo la massima collaborazione dei cittadini, e invitiamo ancora una volta a evitare viaggi all’estero in aree di rischio. Colgo l’occasione per invitare in particolare i giovani, in occasione del Ferragosto, ad avere il massimo senso di responsabilità, e i gestori dei locali a rispettare rigorosamente le norme di sicurezza in vigore”.
Articolo precedenteGiffoni Valle Piana, incendio in località Macchia: in azione Vigili del Fuoco
Prossimo articoloCalendario della Polizia di Stato 2021 per il progetto Unicef “Emergenza Coronavirus”
Gaudieri Brunella
Ho studiato il tedesco, l´inglese e ho qualche infarinatura di svedese ed arabo. Dopo la laurea triennale in Traduzione e Interpretariato a Napoli mi sono trasferita a Gorizia, poi Trieste, Udine, Klagenfurt am Wörthersee e Vienna. In questi posti ho fatto bellissime esperienze di lavoro, tra cui la traduttrice presso l´ORF. Ho conseguito la laurea specialistica a doppio diploma italo-austriaco in Lingue e letterature straniere ed euroamericane ed ho vissuto tanto tempo lontana dalla mia "comfort zone". Ho incontrato tantissime persone e mi sono avvicinata incuriosita alle loro culture. Mi piace la lettura, il mondo dell´informazione, l´arte e parlo molto bene il tedesco. Sono attenta alle problematiche sociali e sensibile alla tutela degli animali randagi.