HomeTerritorioCostieraInadempienti alle nuove disposizioni soprattutto giovani: festa in Costiera

Inadempienti alle nuove disposizioni soprattutto giovani: festa in Costiera

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
251,970
Totale Casi Attivi
Updated on 28 January 2023 14:19
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

La polizia ha riscontrato ancora cittadini, inadempienti specialmente giovani e turisti a passeggio per le strade. In Costiera assembramento per una festa

Costiera – Ad Amalfi purtroppo gli Agenti della Polizia Municipale hanno trovato all’interno di un’abitazione del centro storico un gruppo di giovani tra i 19 e i 20 anni alle prese con i festeggiamenti per il compleanno di un membro del gruppo. Sono stati denunciati naturalmente all’Autorità Giudiziaria i proprietari dell’appartamento e il festeggiato, ma solo tre dei giovani inadempienti alle regole perché riusciti a fuggire.

Sempre in Costiera, sono stati denunciati i proprietari di un Bed&Breakfast, poiché ospitavano presso la propria struttura dei turisti veneziani e non lo avevano comunicato alle autorità competenti. I turisti sarebbero, infatti, stati fermati dai Carabinieri mentre passeggiavano per strada.

È solo di qualche giorno fa invece, l’appello del Sindaco di Giffoni Sei Casali, Francesco Munno, rivolto principalmente ai giovani, ancora inadempienti, che per via dellaspensieratezza” della loro età e senso di leggerezza, non hanno ancora compreso la serietà della situazione che stiamo vivendo e la necessità di senso di solidarietà per tutelare gli anziani, gli ammalati e gli immunodepressi.

I controlli delle forze dell’Ordine proseguono, riscontrando ancora parecchie violazioni. Dopo i casi di quarantena domiciliare imposta alla giovane coppia di Baronissi, sorpresa a passeggiare in bicicletta e ai due pregiudicati della Piana del Sele, i Carabinieri, solo nella giornata di ieri, hanno controllato circa 100 persone nella cittadina di Fisciano denunciandone 4 mentre effettuavano attività di volantinaggio.

Anche il Sindaco di Fisciano, Vincenzo Sessa, ribadisce la necessità di essere uniti in questo momento delicato, invitando, specialmente i più giovani che sono ancora inadempienti alle nuove regole, a tutelare la salute dei più deboli.