Home Attualità La Misericordia nei fatti: corso di primo soccorso

La Misericordia nei fatti: corso di primo soccorso

Covid-19

Italia
14,621
Totale Casi Attivi
Updated on 4 July 2020 22:26
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

La Confraternita Misericordia di Salerno ha organizzato un corso per formare volontari ad un primo soccorso celere e adeguato; al termine del corso sarà rilasciata certificazione valida ai fini dei crediti formativi

[ads1]Un soccorso tempestivo spesso può far la differenza. Lo sanno bene i volontari della Confraternita Misericordia di Salerno che dedicano gran parte del loro quotidiano al pronto soccorso.

- Advertisement -

Formare laici a soccorsi d’emergenza, a riconoscere il più adeguato intervento per ogni situazione di pericolo e malore ed intervenire in maniera appropriata, è una delle attività della Confraternita che da anni opera sul nostro territorio. L’incontro si innesta in un percorso di spiritualità e formazione che la Misericordia ha pensato in vista di quest’anno giubilare. Il percorso riguarda l’approfondimento di ciò che sono le opere di Misericordia, e questo è solo il primo appuntamento tra altri (in calendario anche un incontro dei giovani volontari a Roma).

Il primo soccorso, in questo caso, è l’unica cosa che realmente può separare il soggetto dalla morte. Pensiamo a solo titolo esemplificativo quante persone sono state salvate da un massaggio cardiaco tempestivo effettuato da qualche presente.

Il corso organizzato dagli istruttori della Misericordia, tra le altre cose, formerà gli iscritti a legare le sorti dell’assistito alla catena della sopravvivenza.

Catena-della-sopravvivenza-OHCA-2015 corso blsd
Gli anelli della catena: 1. riconoscere il malore e allertare, con precisione, il sistema d’emergenza; 2. Inizio precoce del massaggio cardiaco e sostegno dell’attività polmonare (ventilazione bocca a bocca o pallone ambu); 3. Defibrillazione rapida; 4.5. intervento professionale rapido e specifico del sistema di emergenza.

Si pensi che nel caso di arresto cardiaco, attivare nei primi 5 minuti sul malato tutte le misure di emergenza apprese in questo corso, può aumentarne la probabilità di sopravvivenza tra il 50% e il 75%.

Pronto Soccorso, quindi, è anche formazione. Durante la lezione, formatori sensibilizzeranno i partecipanti ad altri temi importanti fortemente connessi al primo soccorso, ad esempio la donazione del sangue; altri temi di uguale importanza saranno oggetto del corso: le varie tipologie di traumi (fratture, lussazioni, contusioni, etc.), le ferite, choc…

Non solo questo, anche temi di rilevanza sociale: tra gli altri, sarà affrontato il discorso del banco alimentare, grande segno di speranza per molte famiglie e persone sole che altrimenti sarebbero prive del necessario.

Il corso si terrà presso il Centro Amici del Cuore in via Raffaele Cantarella (Pastena, nei pressi del Centro Sociale) il 18 Marzo.

L’attestato rilasciato sarà valido ai fini del conseguimento di crediti scolastici.

 

Per ogni informazione, le pre-iscrizioni e le iscrizioni

potete scrivere all’indirizzo e- mail

 misericordiasalerno@yahoo.it

Oppure telefonare

Mattina dalle 9.00 alle 12.00 – Pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00

tel. 089 79 51 00 – Cell. 335 6406442

Partecipare ad un corso di primo soccorso è un’opportunità senza eguali di formazione al bene e un dovere civico la cui importanza si comprende fino in fondo solo quando le circostanze vorranno, nostro malgrado, dimostrarcelo.[ads2]

LiveZon
zerottonove