Cori razzisti nei confronti di Goh della Cavese: multato il Catanzaro



goh, cavese, catanzaro

Il Giudice Sportivo ha condannato con cinquemila euro di multa il Catanzaro per i cori razzisti nei confronti di Goh, attaccante della Cavese

La denuncia ha fatto ‘rumore’ ed il Giudice Sportivo ha preso provvedimenti: gli organi della Lega Pro hanno provveduto a sanzionare il Catanzaro per i cori razzisti nei confronti di Massimo Goh, attaccante della Cavese.

L’episodio si è verificato al termine del match disputato domenica al “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia tra i metelliani ed i calabresi, terminato 2-2. L’attaccante italiano, ma di origini ivoriane, aveva denunciato i cori discriminatori attraverso un lungo post su Instagram: “Sono fiero di come sono, nero ed italiano”, queste le parole del cugino di Moise Kean (attaccante dell’Everton con un passato alla Juve).

Gli organi federali hanno preso nota dell’accaduto ed hanno provveduto a riferire al Giudice Sportivo di sanzionare i tifosi del Catanzaro. Si tratta di 4/5 tifosi coinvolti in questo episodio e la multa è di 5.000 euro per la società calabrese.

La nota del Giudice Sportivo

€ 5.000,00 CATANZARO perché uno sparuto gruppo di propri sostenitori (valutabile in 4/5 unità) in campo avverso, rivolgeva ad un calciatore di colore della squadra avversaria, che rientrava negli spogliatoi al termine della gara, espressioni di discriminazione razziale (r.c.c.).

Leggi anche