Coppia di Sarno usava banconote false



Una coppia di Sarno è stata arrestata dai Carabinieri di Vico Equense dopo la denuncia da parte dei commercianti, che erano stati pagati con banconote false

Una coppia di Sarno è stata arrestata dai Carabinieri di Vico Equense, nella Penisola Sorrentina, dopo che diversi commercianti della zona avevano notato di essere stati pagati con banconote false da 50 euro.

Si presentavano nei negozi sempre in compagnia dei loro tre figli piccoli (due maschietti di 6 e 4 anni e una femminuccia di appena 7 mesi) e facevano acquisti di pochi euro per “ripulire” così le loro banconote false da 50 euro ed entrare in possesso del più alto resto possibile: questa è stata la tecnica che, C.C., 34 anni, già noto alle Forze dell’Ordine, e L. M., 26 anni, hanno usato nella Penisola Sorrentina per spacciare banconote false.

I due sono stati scoperti e bloccati dai Carabinieri grazie alle immagini dei sistemi di sorveglianza: sono entrati in azione in un bar di Vico Equense, in un negozio di informatica, in uno di videogiochi e di giocattoli di Piano di Sorrento.

In tasca avevano altre cinque banconote false, sempre di 50 euro. In attesa del processo, il giudice ha disposto gli arresti domiciliari.

Leggi anche