Pontecagnano, consiglio Comunale del 19 ottobre 2017

consiglio comunale

Pontecagnano, sintesi del consiglio Comunale convocato il 19 ottobre 2017

Pontecagnano – Si è tenuto ieri presso la sala convegni dell’ex tabacchificio Centola, intorno alle 18:30, il Consiglio Comunale di Pontecagnano Faiano, presieduto da Alfonso Gallo.

Il primo punto all’ordine del giorno prevedeva l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti, precisamente quelle del 15 giugno e del 2 agosto 2017, il quale è stato approvato all’unanimità.

Subito dopo il Presidente dell’assise Gallo comunica alla giunta un prelievo dal fondo di riserva ordinario 2017, ai sensi dell’art 166 comma 2 e 176 del D. Lgs. n° 267/2000.

Il terzo punto dell’assise, che prevedeva la ratifica di variazione al Bilancio di Previsione 2017/2019 adottata dalla Giunta Comunale in via d’urgenza con Delibera N. 135 del 31/08/2017, ha raggiunto la maggioranza dei voti.

Prende la parola il consigliere Giuseppe Lanzara, il quale ci tiene a fornire un sollecito riguardo la questione inerente ai lavori della zona di via Verdi; ci tiene inoltre a convocare un ulteriore Consiglio Comunale per la questione della spazzatura nel territorio comunale.

Per quanto riguarda i punti 4 e 5, la dott.ssa Manuela Sacco, espone nei dettagli la revisione straordinaria delle partecipazioni societarie e il Bilancio Consolidato per l’esercizio 2016; nonostante l’Ente di Pontecagnano non rientri nei parametri esplicati dalla stessa, la commissione è tenuta a votare obbligatoriamente per legge, per cui si è prevista la dismissione della quota societaria, relativa al consorzio aeroporto.

A seguito delle dichiarazioni della dottoressa, Lanzara prende la parola, confermandosi a favore della dismissione delle società che provocano perdite, ma affermando che tali sgravi potevano essere appianati se se ne fosse discusso in tempo. Entrambi i punti quindi vengono approvati all’unanimità.

Il sesto punto dell’assise aveva come oggetto la nomina dell’Organo di Revisione economico-finanziaria per il triennio 2017/2019 e determinazione del relativo compenso, il quale è stato anch’esso approvato all’unanimità.

Il settimo punto aveva come oggetto lo schema di convenzione relativo alla richiesta di autorizzazione per l’ampliamento dell’impianto produttivo di Isola Verde: a favore di questo punto si esprime l’architetto Landi, il quale spiega il progetto dell’ampliamento.

A questo proposito, Lanzara non si ritiene a favore, bensì il suo partito si astiene dalla votazione, per alcuni dubbi riguardo le tempistiche, per cui il punto non viene approvato dalla giunta.

A concludere la riunione sono le parole del primo cittadino Ernesto Sica, il quale ribadisce la fase conclusiva dell’aggiudicazione della gara d’appalto per i lavori di via Verdi, per cui gli stessi avranno inizio entro il prossimo 20 gennaio; nel complimentarsi per l’intraprendenza e per la presa in atto del provvedimento, incitando ad investire di più sul territorio, egli ricorda che presto si occuperà anche della riqualificazione e della ripulitura di tutta la zona circostante l’impianto balneare.

Lanzara, dal canto suo, riafferma la sua astensione dal voto, andando contro le parole di Sica: “Mi farebbe piacere capire cosa voglia fare, anziché interpretare sempre ciò che dico io. Quello che fa il sindaco non è trasparente“, conclude il consigliere del PD.

Il Consiglio si conclude con il rinvio, sotto richiesta del Primo Cittadino, dell’ottavo e ultimo punto all’ordine del giorno.

È possibile rivedere la diretta qui.

adnow
loading...