Maxi concorso Regione Campania, bando ritardato di qualche giorno



aeroporto di salerno
Immagine da YouTube (Lira Tv)

Il mega concorso indetto dalla Regione Campania  porterà a 10mila nuove assunzioni nella P.A. Presente anche il Comune di Salerno tra i 273 enti locali che hanno aderito alla convenzione

Manca sempre meno all’uscita del Bando per il mega corso-concorso unico che verrà indetto dalla Regione Campania per l’inserimento di migliaia di giovani negli enti locali della Regione che hanno aderito alla convenzione. Il bando sarebbe dovuto essere pubblicato in questi giorni, ma alcuni rallentamenti, come ha spiegato il governatore De Luca, hanno fatto posticipare la pubblicazione del bando di qualche settimana.

Gli enti locali che hanno aderito al maxi concorso, secondo alcune indiscrezioni saranno 273 dei quali 263 comuni (tra i quali anche quello di Salerno, primo ad aver aderito al concorso), 5 comunità montane, 2 Corti d’Appello mentre gli altri 3 enti dovrebbero essere la Provincia di Benevento, il Consorzio Asi di Salerno e l’Agenzia Regionale per il Turismo.

Il progetto è nato con  l’obiettivo di innovare la Pubblica Amministrazione, attraverso l’inserimento di diversi profili professionali, e di colmare le carenze di impiegati che si segnalano negli uffici tecnici, per figure come geometri e ingegneri, e tra gli istruttori amministrativi. Ad ottobre scorso la Giunta regionale della Campania ha approvato un’apposita delibera per affidare a Formez l’avvio delle selezioni. L’atto offre agli enti locali campani la possibilità di stipulare un accordo di programma con la Regione Campania e di comunicare quindi all’ente il proprio fabbisogno di personale, necessario per l’avvio delle procedure concorsuali per le 10mila assunzioni in Campania.

Il meccanismo del corso-concorso prevede prima una prova pre-selettiva che servirà ad effettuare una scrematura delle numerose domande che si prevede verranno presentate, e successivamente due prove prove selettive vere e proprie per verificare le competenza tecnico-professionali richieste.  I concorrenti ammessi parteciperanno al percorso formativo, somministrato a distanza con supporto on-line, al quale seguirà un tirocinio direttamente presso l’ente al quale si dovrebbe essere assegnati. Al termine della formazione, che avrà la durata complessiva di 10 mesi, retribuiti con borse di studio di 1.000 euro al mese, si terrà la prova orale finale.

Ecco quali sono i profili da reclutare mediante il corso concorso, con le relative funzioni, suddivisi per area professionale:

AREA AMMINISTRATIVA ED ECONOMICO FINANZIARIA
  • Istruttore contabile, cat. C1 – Ragioniere, Economo, attività di controllo, gestione delle entrate comunali, ecc;
  • Funzionario / Specialista contabile, cat. D1 – Specialista contabile, Esperto nella gestione delle entrate comunali, Esperto nella attività di controllo di gestione, Esperto nella ricerca e gestione dei processi di finanziamento, Esperto in gare e appalti e acquisti telematici, ecc;
  • Istruttore amministrativo, cat. C1 – Istruttore amministrativo / contabile, Segretario archivista, Istruttore informatore, Affari generali, Personale, Procedimenti amministrativi SUE e SUAP, ecc;
  • Funzionario / Specialista amministrativo, cat. D1 – Esperto in materie giuridico / amministrative – contabile, Avvocato, Esperto di digitalizzazione e semplificazione dei processi amministrativi, Esperto nei controlli della qualità dei servizi erogati, ecc.
AREA TECNICO SPECIALISTICA
  • Istruttore tecnico, cat. C1 – Geometra, Perito agrario, Perito chimico, Perito elettrotecnico, Perito industriale, Istruttore tecnico SUE e SUAP, ecc;
  • Funzionario / Specialista tecnico, cat. D1 – Esperto in attività tecniche, Architetto, Ingegnere, Specialista Urbanista, Specialista ambientalista e difesa del suolo, Specialista della gestione del ciclo dei rifiuti, Energy manager, Specialista in gestione dei processi relativi al SUE e al SUAP, Esperto in gare e appalti dei LL.PP., ecc;
  • Istruttore culturale, cat. C1 – Aiuto bibliotecario, Tecnico audiovisivi, Restauratore, ecc;
  • Funzionario / Specialista attività culturali, cat. D1 – Bibliotecario, Animatore culturale, Gestione impianti sportivi, Musei e Pinacoteche ecc;
  • Istruttore di vigilanza, cat. C1 – Agente di Polizia Locale, ecc;
  • Funzionario / Specialista di vigilanza, cat. D1 – Specialista / Funzionario di vigilanza;
  • Istruttore socio – assistenziale, cat. C1 – Educatore d’infanzia, Docente scuola materna, Educatore area handicap, ecc;
  • Funzionario / Specialista socio – assistenziale, cat. D1 – Assistente sociale, ecc.
SISTEMI INFORMATIVI E TECNOLOGIE
  • Istruttore informatico, cat. C1 – Analista, Programmatore, istruttore informatico, Esperto nella gestione dei siti istituzionali, ecc;
  • Funzionario / Specialista informatico, cat. D1 – Specialista in ICT, ecc.
AREA MARKETING, COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE
  • Funzionario / Specialista in comunicazione e informazione, cat. D1 – Specialista della comunicazione istituzionale e / o Specialista nei rapporti con i media – giornalista pubblico, ecc;
  • Istruttore comunicazione e / o informazione, cat. C1 – Esperto in comunicazione, Esperto di informazione,
 

Leggi anche