Il Codacons diffida i sindaci della Costiera Amalfitana sulla “questione traffico”



Codacons
Codacons

Il CODACONS diffida i Sindaci della Costiera Amalfitana ex art. 328 c.p., a causa della loro inerzia amministrativa

Richiesta di un tavolo urgente al Prefetto, per risolvere definitivamente il problema traffico sulle strade della Costiera.

Dopo i problemi alla viabilità causati nei giorni scorsi dalle enormi code di traffico, che hanno bloccato l’intera Costiera Amalfitana, il Codacons ha deciso di diffidare i sindaci di tutti i comuni della Costiera.

L’avv. Matteo Marchetti afferma: “Ci siamo visti costretti a inviare, in data odierna, una diffida ai sindaci di Salerno, Vietri sul Mare, Cetara, Maiori, Minori, Amalfi, Positano, Ravello, Praiano, Tramonti e Atrani, al fine di interrompere la già più volte segnalata inerzia amministrativa con riferimento alla questione traffico e viabilità.” – inoltre, fa sapere che –“La diffida trova il suo fondamento nell’art. 328 c.p., disposizione che si occupa di regolare il comportamento di pubblici ufficiali o incaricati di pubblici servizi, quando essi, indebitamente, rifiutino un atto del loro ufficio del cui immediato compimento sia dichiarata la necessità e l’obbligo per ragioni di giustizia, di sicurezza pubblica o di ordine pubblico.”

Il CODACONS, infine, ha provveduto a richiedere un tavolo urgente al Prefetto, al fine di risolvere una volta e per sempre la questione traffico in Costiera, confidando in una Sua rapida iniziativa che eviti prontamente il ripetersi di disagi e gravi danni ai cittadini e ai turisti.

Leggi anche