CNA dice “Stop all’abusivismo”, domani a San Giorgio



“STOP ALL’ABUSIVISMO” è la nuova campagna lanciata dalla Cna di Salerno per contrastare la concorrenza sleale e i prodotti artigianali non a norma

Sostieni la legalità, non essere cliente degli abusivi” è il monito lanciato dalla Cna di Salerno che, ancora una volta, con la campagna Stop all’abusivismo intende valorizzare il vero lavoro artigianale di qualità rispetto all’abusivismo ampiamente diffuso nel mondo del commercio.

L’Associazione provinciale di Salerno, rispondendo alle frequenti sollecitazioni territoriali, cerca di contrastare in ogni modo questa piaga del settore artigianale rivolgendosi, prima di tutto, ai più diretti fruitori – gli acquirenti – che, favorendo chi evade le tasse, finiscono per farne pagare di più a chi rispetta la legge ed è a norma.

Cna

STOP ALL’ABUSIVISMO – Inoltre, la Cna ha messo a disposizione degli associati una casella di posta elettronica per denunciare presunte attività abusive, inaugurando anche una campagna di affissioni con l’immagine di un vampiro che succhia il sangue delle attività regolari. “Tu paghi le tasse anche per loro è infatti lo slogan che accompagnerà l’incontro-dibattito in programma domani alle 10 nell’Aula Consiliare del Comune di Castel San Giorgio, organizzato in sinergia con l’Amministrazione Comunale e la partecipazione di numerose autorità. L’iniziativa coinvolgerà il Sindaco Franco Longanella e l’Assessore al Commercio Giovanni De Caro, con il Presidente provinciale della Cna Sergio Casola, il funzionario dell’Agenzia delle Entrate Angelo Nicolella, il Comandante dei Vigili Urbani Giuseppe Contaldi e la professoressa Giovanna Amendola, docente di Statistica presso l’Università di Salerno, che ha condotto un interessante studio sul fenomeno dell’abusivismo nel territorio salernitano. Sono inoltre invitate tutte le Forze dell’Ordine dei Comuni di Castel San Giorgio, San Severino e Nocera.

“Questa è la nostra formula per tentare di arginare un fenomeno che non conosce limiti” afferma il Direttore provinciale della Cna di Salerno Paolo Quaranta. “Coinvolgere tutte le forze e gli Enti interessati a debellare l’abusivismo, perché mai come in quest’ambito  è vero che è l’unione a fare forti gli imprenditori contro una concorrenza sleale che rischia di ucciderli”.

Leggi anche