Climathon 2018: maratona digitale per Smart Agricolture e sviluppo sostenibile



Climathon

Climathon è un’iniziativa di Climate-KIC per stimolare soluzioni sostenibili per una Smart Agricolture. A Salerno la sfida “Radici Urbane”: venerdì 12 ottobre si terrà la presentazione presso l’Unisa

Il GAL Terra è Vita è protagonista di Climathon 2018, iniziativa per stimolare soluzioni sostenibili per una Smart Agriculture quale leva di azione per lo sviluppo sostenibile e inclusivo del territorio.

Climathon è un’iniziativa di Climate-KIC che è il più grande partenariato pubblico-privato dell’UE impegnato ad accelerare la transizione verso un’economia a zero emissioni.

Si tratta di una maratona di esperti in soluzioni digitali i quali si confronteranno in tutto il mondo, il 25 e il 26 ottobre 2018, per trovare soluzioni alla sfida lanciata.

La sfida 2018 a Salerno si chiama Radici Urbane e chiederà ai partecipanti di trovare soluzioni per migliorare la produttività e funzionalità delle aree rurali e urbane  favorendo lo Sviluppo Sostenibile e Inclusivo del territorio e riducendo la distanza fisica e cognitiva tra città e campagna, in particolare nel territorio di Salerno Nord – aree confinanti del “GAL Terra è Vita”.

“Climathon è l’occasione per il nostro GAL di partecipare ad un evento mondiale che ha delle finalità precise per affrontare un tema centrale per le future generazioni: il cambiamento climatico. Cosa ancora più interessante della rassegna è la possibilità, per studenti delle superiori ed universitari, di realizzare una progettualità utile a poterla candidare ad un bando europeo. il GAL è sempre attento a queste opportunità”.

Questo il commento di Franco Gioia, Presidente del GAL Terra è Vita, alla vigilia del lancio della sfida del Climathon Salerno 2018, che si terrà venerdì 12 ottobre alle ore 11 presso l’Università di Salerno – Dipartimento di Farmacia – Aula Agraria.

Patrocinata anche dal Comune di Salerno e da Confindustria Salerno, l’iniziativa a Salerno nasce da una collaborazione tra l’Università di Salerno – Dipartimento di Farmacia, Corso di Studio in Agraria, che ospiterà la maratona come lo scorso anno e ne ha curato l’indirizzo scientifico, e il Gruppo Iovine Srl, che la promuove e ne coordina l’organizzazione.

Leggi anche