Cetara, finanziamento per lo sviluppo della pesca



Finanziamenti per lo sviluppo della pesca. E’ stato questo il tema dell’incontro che si è tenuto venerdi a Cetara

Fnanziamenti per lo sviluppo della pesca. Questo il tema dell’incontro che si è tenuto venerdì pomeriggio a Cetara, a bordo di una delle tonnare della flotta locale. Tante adesioni al progetto “Approdo di Ulisse” del Flag che raccoglie le amministrazioni comunali e associazioni di categoria della Costiera Amalfitana, dei Monti Lattari, della Penisola Sorrentina, fino all’Isola di Capri. Padrone di casa il sindaco di Cetara Roberto Della Monica che ha accolto con soddisfazione l’iniziativa promossa dal Gal “Terra Protetta”, in sinergia con la Regione Campania.cetara

Proprio a Cetara, infatti, sorgerà la sede del Flag. «Qui ci sarà un punto fisico – spiega Della Monica – della struttura. A Cetara la pesca è un settore trainante ed è per questo che desisto da proposte che vogliono trasformare il porto in turistico. Io tutelo i pescatori che sono la forza di questo paese». Ed ancora annuncia il primo cittadino: «Tra breve sorgerà proprio sul porto il mercato del pesce a miglio zero». Un milione e 700mila euro il finanziamento che la Regione Campania dovrebbe stanziare al Flag “Approdo di Ulisse”.

Ad annunciarlo è Franco Alfieri, consigliere politico regionale delegato all’agricoltura e alla pesca.

«E’ uno strumento che mette a disposizione delle risorse del mondo della pesca – ha detto Alfieri – vogliamo dare una boccata di ossigeno ad un settore in forte crisi». Ancora tra i presenti Gennaro Fiume, direttore del Gal “Terra Protetta”: «C’è da lavorare tanto ma ci sono una serie di opportunità. Metteremo in campo risorse comunitarie che saranno benzina nel motore dello sviluppo della pesca costiera».

Il progetto è condiviso anche dalla Coldiretti di Salerno, presente venerdì pomeriggio con i suoi vertici provinciali. Al termine dell’iniziativa una degustazione di prodotti tipici curata dall’Acquapazza di Cetara.

 

 

Leggi anche