Cesare Mancusi, delegato alle attvità teatrali, ringrazia Cecilia Francese

Cesare Mancusi ringrazia con una lettera la Sindaca Cecilia Francese per la nomina a Delegato alle Attività Teatrali di Battipaglia

In seguito alla nomina a delegato delle attività teatrali del Comune di Battipaglia, Cesare Mancusi con una lettera destinata alla Sindaca esprime tutta la sua gratitudine per l’incarico offertogli. Mancusi nella lettera ha voluto ribadire quanto si encomiabile l’impegno di Cecilia Francese, perché grazie a quest’ultima “stiamo riprendendo i tasselli di un grande puzzle che costruisci, ormai, da quasi sette anni con il tuo movimento Etica per il Buon Governo. L’autore della corrispondenza inoltre ricorda la campagna mossa insieme a Cecilia Francese quando era all’opposizione alla notizia della chiusura del CineTeatro Garofalo, sicuramente uno dei punti più bassi della storia di Battipaglia, un luogo di cultura, di aggregazione.

“Quel luogo – ricorda Mancusi – aveva visto sul proprio palco attori del calibro di Totò, Eduardo De Filippo e Vincenzo Salemme.” Quella ferita resta ancora aperta, come traspare ancora adesso dalle parole del delegato, che afferma che la sua voce e quella dell’attuale Sindaca erano troppo sottili per essere udite. La lettera alla Sindaca risulta essere molto emotiva, Mancusi esplicita quello che è il ruolo fondamentale di un teatro, rivendicandone quell’arte che era, che è, sinonimo di libertà. Mancusi vuole che quella libertà venga ripristinata nella città di Battipaglia con l’identificazione di un luogo idoneo alla pratica teatrale e con il tempo, di una vera e propria casa del teatro e dello spettacolo affinché, finalmente, Battipaglia possa tornare normale.