Ceraso, aggredisce la compagna e tenta di lanciare la figlia dal balcone: arrestato



salerno
immagine da Pixabay

L’uomo, un 35enne originario del Darfour e residente a Ceraso, è stato bloccato dai Carabinieri che hanno fatto irruzione nell’abitazione grazie alla presenza dei Vigili del Fuoco

I Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania diretti dal capitano Mennato Malgieri, hanno tratto in arresto S.A. 35enne originario del Darfour ma residente a Ceraso, richiedente asilo politico, perché accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. Nella mattinata di oggi i Carabinieri della Stazione di Vallo della Lucania congiuntamente a quelli della Sezione Radiomobile, hanno arrestato S.A., in flagranza di reato, in quanto lo stesso dapprima aggrediva la sua compagna cagionandole ferite guaribili in giorni 30 e poi tentava di lanciare la figlia di 4 mesi dal terzo piano della propria abitazione.

Solo il repentino intervento dei Carabinieri che guadagnavano l’accesso grazie anche alla presenza dei Vigili del fuoco, evitava che la situazione degenerasse ulteriormente. L’arrestato dopo le formalità di rito è stato tradotto presso la casa circondariale di Vallo della Lucania a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Leggi anche