Centro Vaccinazioni: scongiurato il trasferimento



Centro Vaccinazioni Baronissi

Il Centro Vaccinazioni di Baronissi sarà aperto regolarmente anche nel periodo estivo, scongiurando il provvedimento dell’ASL che aveva stabilito il trasferimento del servizio a Mercato San Severino

Il Centro Vaccinazioni di Baronissi di via Ferreria sarà aperto regolarmente anche nel periodo estivo. Un provvedimento dell’ASL aveva stabilito il trasferimento del servizio a Mercato San Severino. Il pronto intervento dell’amministrazione comunale ha scongiurato questo trasferimento che avrebbe danneggiato centinaia di cittadini di Baronissi, costretti a recarsi altrove per vaccinare i bambini.

Centro Vaccinazioni BaronissiNel frattempo, il Comune di Baronissi è intervenuto per migliorare la sede del Centro Vaccinazioni, dotandola di aria condizionata e una sala di attesa più confortevole. “Il piano di razionalizzazione del servizio non era accettabiledichiara il sindaco Gianfranco Valianteil rischio era di perdere per tutto il periodo estivo, e anche oltre, la sede per le vaccinazioni di via Ferreria, a scapito della numerosa utenza di Baronissi. Il trasferimento alla sede di Mercato San Severino avrebbe creato grossi danni ai nostri cittadini con tanti neonati e bambini costretti a recarsi fuori città per il vaccino. Il nostro intervento immediato ha scongiurato questa ipotesi scellerata”.

Siamo intervenuti con tempestivitàconferma la vicepresidente della commissione politiche sociali, Luisa Genovesee da lunedì 13 luglio il servizio vaccini sarà regolarmente attivo a Baronissi. L’ufficio tecnico è intervenuto anche con rapidità per apportare alcune migliorie alla sede, con l’installazione dell’impianto di aria condizionata e piccoli lavori alla sala d’aspetto del Centro Vaccinazioni”.

Leggi anche



Articolo precedenteAutomobilisti: impara a non essere il peggiore!
Prossimo articoloCaruccio s’incatena davanti al Tribunale di Salerno
Avatar
Classe 1986, specializzata con lode in Storia dell'Arte Contemporanea [cattedra di Carla Subrizi, La Sapienza] con la tesi “Trouble Every Day: Tous Cannibales, la voracità da tabù ad arte, dall’arte alla società”. Da sempre interessata all’arte come alla scrittura, e alla comunicazione in genere, scrive di cultura, politica e attualità. Storica dell’Arte, esperta SEO e freelancer per vocazione, attualmente collabora anche con Artribune e Tiragraffi Magazine. Da marzo 2013 cura un personale blog sull’arte: ArtFriche Zone. “Soltanto quando il senso di associazione nella società non è più abbastanza forte da dare vita a concrete realtà, la stampa è in grado di creare quell’astrazione, il pubblico” (Dwight MacDonald).