HomeSportCalcioCavese, si riparte da Fusco e Troise tra conferme, addii e nuovi...

Cavese, si riparte da Fusco e Troise tra conferme, addii e nuovi arrivi

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
492,457
Totale Casi Attivi
Updated on 27 November 2022 3:30
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

La Cavese 2022/23 è pronta a prendere forma: il ds Fusco a lavoro per allestire la squadra per mister Troise. Tutte le novità

Dopo l’amarezza per il mancato ritorno in C, la Cavese punta a rilanciarsi nuovamente. Per la prima volta nella gestione Massimiliano Santoriello c’è la riconferma del tecnico e del direttore sportivo che avevano chiuso la stagione precedente.

Infatti Pietro Fusco (dietro la scrivania) ed Emanuele Troise (in panchina) saranno chiamati al compito di riuscire a completare quanto mancato nella scorsa stagione. Non è bastato vincere i playoff per avere uno spiraglio legato alla riammissione tra i Professionisti visto che non ci sono state rinunce o fallimenti tra le 60 aventi diritto al campionato di Serie C per il 2022/23.

Dunque concentrazione massima sulla nuova annata da disputare in Serie D (a meno di colpi scena dagli alti piani): in attesa di scoprire dove sarà posizionata la Cavese (si parla del girone H, quello pugliese), si sta lavorando per definire il programma del ritiro pre-campionato. Salvo ripensamenti, sarà ancora una volta San Gregorio Magno la location prescelta con appuntamento tra la fine di luglio ed inizio agosto per le prime sudate stagionali.

Nell’attesa del raduno, il ds Fusco sta sfogliando la margherita per capire quali pedine consegnare nelle mani di mister Troise, il quale pare avere le idee chiare già dalla fine della passata stagione. Il tecnico partenopeo continuerà con il 4-3-3 ma vorrà avere in rosa calciatori funzionali anche per un 3-5-2, modulo sperimentato a più riprese sul finire dello scorso campionato.

E dunque entriamo nel dettaglio per cercare di capire chi farà parte della Cavese nella stagione 2022/23.

Chi resta: Altobello guida il gruppo

Partiamo dalle certezze, ovvero i calciatori già presenti nella rosa 2021/22 della Cavese e che – salvo colpi di scena – saranno ancora protagonisti nella nuova stagione.

Capitan Errico Altobello resta al timone del gruppo con l’intento di voler guidare la Cavese e la città di Cava de’ Tirreni tra i Pro. Insieme a lui seguono Aliperta, Banegas, Lomasto e Foggia, ovvero coloro che sono giunti lo scorso gennaio e con contratto in scadenza a giugno 2023. In particolare per il centravanti può essere l’occasione del rilancio, visto che si candida ad essere il titolare lì davanti dopo l’alternanza con Allegretti.

Tra i calciatori presenti fin dall’inizio della scorsa stagione, vanno verso la riconferma anche Palma e Fissore con quest’ultimo che aveva saltato la parte cruciale della scorsa stagione a causa di un infortunio muscolare. Infine, anche per Antonio Bacio Terracino la riconferma dovrebbe arrivare, visto che il precedente accordo era fino al 30 giugno 2022. Lo stesso dicasi anche per Marco Romizi, anche se si attendono comunicazioni ufficiali in merito.

Capitolo under: sia Mattia Maffei che Francesco D’Amore (entrambi classe 2004) faranno parte della rosa di mister Troise. Da capire invece se il portiere Gennaro Paduano ed il terzino Vincenzo Potenza rientreranno nei piani del tecnico: le valutazioni saranno fatte in vista del ritiro.

Chi va via: Anatrella ha già salutato, Allegretti quasi

Chi non farà parte della futura Cavese è sicuramente Dario Anatrella. Dopo i rumors, dal 1° luglio il miglior portiere della Serie D si è trasferito al Piacenza e così giocherà tra i Professionisti nella prossima stagione.

In procinto di salutare la compagine blufoncé anche il bomber Diego Allegretti. Sui social è già arrivato un messaggio di addio da parte del numero 10, il quale potrebbe trasferirsi al Pineto, club abruzzese che ha militato nel girone F di Serie D lo scorsa annata.

Per il resto sono rientrati alla base Caserta (Benevento) e Zielski (Genoa, ma potrebbe tornare) al termine dell’anno in prestito a Cava de’ Tirreni ed in più dovrebbero salutare la truppa anche Corigliano, Carbonaro, Gabrieli, De Caro, Viscomi, Maiorano e l’ivoriano Koné.

Infine, un punto di domanda importante su Angelo D’Angelo: gli infortuni della scorsa stagione hanno condizionato il suo percorso nella valle metelliana. Per lui c’è in vigore un contratto biennale ma andrebbe capito se tra le parti ci sarà la volontà di continuare oppure lasciarsi con un anno di anticipo.

Chi arriva: Gagliardi il primo grande colpo

Per costruire la Cavese 2022/23, Pietro Fusco è pronto a piazzare il primo colpo. E che colpo: infatti, il ds aquilotto è in procinto di definire la trattativa per portare Mattia Gagliardi alla corte di mister Troise.

Classe ’93, Gagliardi è stato il principale artefice della promozione della Gelbison in Serie C (a scapito proprio della Cavese) con 16 gol segnati, la maggior parte decisivi per la cavalcata dei rossoblù vallesi. Sarà lui il primo acquisto della nuova stagione: calciatore utile al gioco di Troise sia per quanto riguarda il 4-3-3 o il 3-5-2.

Ma non è l’unico tassello pronto a vestirsi di blufoncé. Infatti, dopo aver perso Anatrella, Fusco si è già cautelato tra i pali: arriverà il classe 2001 Edoardo Colombo, portiere che ha totalizzato 33 presenze nello scorso anno ad Arezzo nel girone E. Sarà lui il titolare della maglia numero 1 nella stagione 2022/23.

Questi sono i primi due acquisti praticamente certi in casa metelliana ma è solo l’inizio. Il ds Fusco è a lavoro per allestire la squadra in sinergia con mister Troise con l’obiettivo di vincere il campionato. Vietato fallire.