Home Sport Calcio La Cavese cade al Lamberti: vince 2-0 il Manfredonia

La Cavese cade al Lamberti: vince 2-0 il Manfredonia

Covid-19

Italia
13,303
Totale Casi Attivi
Updated on 12 July 2020 14:39
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Chiude l’anno in casa con una sconfitta inaspettata la Cavese di Bitetto. I pugliesi vincono e ottengono la seconda vittoria in questo campionato

La settimana da capolista si è rivelata fatale per la Cavese. Gli aquilotti cedono per 2-0 in casa contro il Manfredonia e vedono sfilare davanti Altamura e Potenza, entrambe vincenti nei propri match. Sfuma la possibilità di ottenere la decima vittoria consecutiva per i padroni di casa.

Primo tempo, Russo gela il Lamberti

- Advertisement -

Bitetto perde Manzo per squalifica ma ritrova Massimo, out nell’ultimo turno contro il Gragnano. Per il resto, confermati i restanti 10 con Martiniello-Girardi riferimenti offensivi. Il Manfredonia di Baratto si presenta con i nuovi acquisti Romito e La Porta e con il 4-3-3 come modulo di partenza.

La Cavese parte subito alla ricerca del gol, che trova dopo 10’ minuti con Logoluso. Ma il centrocampista (servito da Carotenuto) è in fuorigioco, sbandierato ottimamente dall’assistente Naccari. Gli aquilotti giocano bene e vanno vicino al vantaggio con Gorzegno, ma il suo colpo di testa termina alto. Fella al 23’ ha una buona occasione tutto solo in area, ma il tiro è debole e diventa un passaggio per Grasso.

Ma alla prima vera sortita offensiva, al 33’ segna il Manfredonia. Calcio di punizione lunghissimo da metà campo che arriva in area, Russo sovrasta il proprio marcatore e batte di testa Bisogno. A sorpresa, è 0-1 al Simonetta Lamberti.

Sugli spalti arriva la notizia del vantaggio del Potenza a Taranto e il pubblico prova a spronare gli aquilotti. Su corner di Fella, Massimo stoppa la palla e calcia ma Grasso compie un grande intervento e manda in angolo. Il tempo si chiude con una traversa di Martiniello, ma tutto inutile per il fuorigioco di Girardi.

Secondo tempo, Vatiero la chiude. Forcing inutile per gli aquilotti

Nella ripresa (iniziata senza cambi), la Cavese parte arrembante alla caccia del pari. Subito Logoluso si ritrova la palla buona e spara dal limite, ma ancora Grasso è bravo a respingere. Ma la spinta offensiva si rivela fatale perché al 13’ raddoppia il Manfredonia. Serpentina di Amendola, che entra in entra e serve un cioccolatino per Vatiero. Il terzino deve solo scartarlo e segnare il 2-0 a porta vuota.

Bitetto non ci sta e inserisce Tripoli e De Angelis (al posto di Fabbro e Girardi) e trasforma la squadra in un 4-3-3, con Fella proiettato verso l’attacco. La Cavese prova a buttarsi in area del Manfredonia ma l’attacco risulta sterile e il pubblico mugugna un po’ per alcune giocate leziose degli aquilotti. Se i padroni di casa non segnano, è merito di Grasso, che prende anche un colpo di testa di Tripoli, mettendo in angolo. Il portiere nulla può sul tiro-cross di Carotenuto, ma viene salvato dal palo. È l’immagine chiave della giornata no dei padroni di casa.

Il finale di gara vede gli ultimi disperati tentativi della Cavese di rientrare in partita ma il Manfredonia di fare 3-0 in contropiede con Joof, ma il tiro finisce alto non di molto. L’arbitro assegna 7 minuti di recupero ma non succede niente più: la Cavese cade dopo nove vittorie consecutive.

Gli aquilotti cadono per la seconda volta in casa in questa stagione. Inoltre, perdono il primato a scapito dell’Altamura, vincente a Molfetta, e scivolano addirittura al quarto posto, dietro al Potenza e il Cerignola. Per gli uomini di Bitetto ora ci sarà la trasferta contro la Frattese, che chiuderà il girone d’andata e l’anno 2017. Grande festa in casa Manfredonia, alla seconda vittoria stagionale, la prima in trasferta. I pugliesi salgono a 12 punti in classifica.

Il tabellino

CAVESE (3-4-1-2): Bisogno; Lamé, D’Alterio, Fabbro (dal 60’, Tripoli); Carotenuto, Massimo (dall’86’, Somma), Logoluso (dal 72’, Mincione), Gorzegno; Fella; Martiniello, Girardi (dal 60’, De Angelis). All. Bitetto

A disp.: Marruocco, Trezza, Senatore, Turmalaj, Nunziante.

MANFREDONIA (4-3-3): Grasso; Vatiero (dal 72’ Quitadamo), Russo (dal 65’ De Giosa), Mazzei, Esposito; Martino, Joof, Romito; Amendola, La Porta (dall’86’, Rinaldi), La Forgia (dal 57’, Granatiero). All. Baratto

A disp.: Simone, Di Muro, Stoppiello, Ese, Buenza.

MARCATORI: 33’ Russo (M), 59’ Vatiero (M)

ARBITRO: Sig. Nicolò Panozzo di Castelfranco Veneto

AMMONITI: Mazzei (M), Esposito (M)

ESPULSI:

NOTE: 1200 spettatori, con una trentina provenienti dalla Puglia. Recupero 2’ pt., 7’ st. Angoli: 14-0 per la Cavese.

LiveZon
zerottonove