Cava de’ Tirreni, adottato il Piano Urbanistico Comunale

cava, puc

Giornata importante a Cava de’ Tirreni per l’adozione del PUC (Piano Urbanistico Comunale) avvenuto durante l’ultima seduta della Giunta

Giornata importante per la città di Cava de’ Tirreni. Nella seduta di venerdì è stato adottato dalla Giunta Servalli il nuovo PUC (Piano urbanistico Comunale).

Un momento storico – afferma il Sindaco Vincenzo ServalliUn risultato fondamentale che dà il segno della concretezza dell’azione amministrativa e della idea di città che abbiamo immaginato per il futuro. Il nuovo Piano Urbanistico definisce una chiara prospettiva di sviluppo, per gli investimenti, per le imprese, per nuove possibilità di occupazione. Stiamo facendo il nostro dovere e tra un anno lasceremo una città migliore di quella ripiegata su se stessa che abbiamo trovato. Ringrazio l’assessore Minieri per lo straordinario risultato e tutti coloro che vi hanno lavorato con passione e competenza.

Nella conferenza stampa tenutasi subito dopo la Giunta, il Sindaco Servalli, l’Assessore all’urbanistica, Giovanna Minieri ed il prof. Carlo Gasparrini, coordinatore scientifico per la redazione del PUC, hanno illustrato i tre progetti guida (parco di fondovalle – recupero dei borghi – anulare infrastrutturale della rigenerazione urbana) e le cinque visioni di città attraverso le quali ridisegnare il volto di Cava de’ Tirreni, cui sono chiamati a concorrere tutti i cavesi, semplici cittadini, così come professionisti, imprenditori, rappresentanti di imprese e delle associazioni.

Nei prossimi 60 giorni dalla pubblicazione sul Burc del nuovo PUC, adottato questa mattina dalla Giunta comunale, tutti sono chiamati a concorrere alla stesura definitiva del Piano, con contributi e proposte. Nei successivi 60 giorni ci saranno le controdeduzione dell’Amministrazione e successivamente si passerà alla fase dell’acquisizione dei pareri dagli altri Enti sovra comunali, per arrivare poi all’approvazione definitiva da parte del Consiglio Comunale.

“Questo Piano – afferma l’Assessore Minieri è partito da una analisi attenta del territorio e mette insieme tutti gli aspetti di peculiarità, l’ambiente, le realtà storiche culturali dei borghi, per la costruzione di una nuova rete infrastrutturale. Un grande piano di rigenerazione urbana che punta al recupero del patrimonio esistente e dei contenitori dismessi presenti in città, creando nuove centralità. Nella giornata mondiale per il clima, con manifestazioni in tutto il mondo, oggi presentiamo un Piano dove l’aspetto green e la sostenibilità ambientale sono elementi fondamentali. La costituzione di nuovi parchi tematici, vista come opportunità anche per mettere in sicurezza il territorio, e mitigare così le criticità del dissesto idrogeologico. Il turismo, la cultura, il recupero urbano sono le opportunità di sviluppo economico per la città. Un lavoro imponente, complesso per il quale ringrazio tutto l’ufficio di Piano per la passione che ha profuso.