Cava de’ Tirreni, inaugurato montascale al Teatro il Piccolo



cava de' tirreni

Sabato sera è stato inaugurato il nuovo montascale al Teatro il Piccolo di Cava de’ Tirreni dalle Associazioni Arcoscenico e Piccolo Teatro al Borgo

Sabato 8 febbraio 2020 alle ore 20.00, in occasione del settimo appuntamento con la Stagione del Teatro Il Piccolo di Cava organizzata da Arcoscenico e Piccolo Teatro al Borgo (in scena questi ultimi con “Questi Fantasmi” di E. De Filippo), le due associazioni, con la collaborazione dell’Osservatorio Cittadino sulle Diverse Abilità, hanno inaugurato la messa in funzione di un montascale posto all’accesso principale del Teatro. Grazie all’intervento delle associazioni, oltre che alla benevolenza del pubblico delle due compagnie, è stato possibile effettuare i lavori di manutenzione necessari per il funzionamento dell’elevatore, che permetterà alle persone dotate di sedia a rotelle o di altri supporti di accompagnamento e sostegno alla deambulazione di poter accedere al Piccolo con maggiore comodità.

Una misura di civiltà necessaria, adottata in maniera indipendente dalle associazioni citate per ovviare ad un’ incuria che si protrae da tempo.Da quando siamo qui (Ottobre 2018, dalla prima Stagione Teatrale organizzata dai due gruppi, nds) abbiamo tentato di portare dei miglioramenti sostanziali di vivibilità della struttura“, afferma Luigi Sinacori, presidente dell’ Arcoscenico, “speriamo che questo sia solo un primo passo per andare sempre più incontro alle esigenze del nostro pubblico“. Mentre il decano del teatro metelliano e direttore della Compagnia Piccolo Teatro, Domenico ‘Mimmo’ Venditti, ci tiene a ricordare che “occuparsi di chi necessita di atti veri, materiali, di sostegno e inclusione è un bagno di umiltà che io per primo, ma tutti noi, dovremmo fare ogni giorno“.

Un plauso va dal Presidente dell’Osservatorio Enzo Prisco a tutti gli interessati: “E’ stato solo grazie all’azione repentina e al dinamismo di queste donne e uomini di cultura che un piccolo ma significativo diritto è stato restituito, simbolicamente, alla città di Cava de’ Tirreni”. All’inaugurazione del montascale sono state invitate le rappresentanze istituzionali.

Leggi anche