Cava de’ Tirreni: in arrivo 334mila euro per la differenziata

Importante finanziamento per il comune metelliano

Nella giornata di ieri è stato sottoscritto a Napoli dal sindaco Marco Galdi un protocollo per un finanziamento di 334 mila euro per integrare il piano di attività per la raccolta differenziata dei rifiuti. Un progetto presentato dall’Amministrazione comunale in accordo con il Consorzio di Bacino SA1 e la Metellia Servizi che ha ricevuto il contributo per una serie di attività che andranno a potenziale la raccolta e la qualità del servizio dato ai cittadini.

In particolare ci sarà una campagna di informazione, l’acquisto di presse, compattatori, contenitori di vario genere e per varie tipologie di rifiuto. Ciò permetterà di potenziare i risultati della raccolta in città che anche per il 2012 si è attestata al 64,66 per cento, ben al di sopra di quanto invece erroneamente è stato riportato nelle scorse giornate da alcuni mezzi di comunicazione. Nel corso di una conferenza stampa tenutasi questa mattina il sindaco Marco Galdi, l’assessore all’Ambiente Carmine Salsano, il presidente di Metellia Servizi Giovanni Muoio e il commissario del Consorzio di Bacino SA1 Fabio Siani hanno sottolineato le grandi opportunità che il finanziamento ottenuto dalla Regione offrirà perché il materiale che sarà acquistato permetterà di razionalizzare la raccolta e il successivo primo trattamento dei rifiuti sul territorio.

Tali strumenti affiancati alle già avviate iniziative messe in cantiere dall’Amministrazione comunale, come la rete di telecamere che saranno messe a regime nelle prossime settimane e terranno sotto controllo i punti caldi della vallata o come il centinaio di ispettori ambientali volontari pronti ad affiancare nell’opera di prevenzione e repressione nel campo dei reati ambientali la struttura comunale, garantiranno di migliorare le performance in città per quanto riguarda la raccolta. Nello specifico il finanziamento permetterà di avviare un’accurata campagna di informazione, l’acquisto di 4 presse, una pesa a ponte, oltre 1100 bidoni, 50 contenitori per pile esauste, 10 contenitori per farmaci scaduti, 100 contenitori carrellati e 50 campane per la raccolta del vetro.