Cava de’ Tirreni, arresti per spaccio nella movida



È in corso un’operazione antidroga che coinvolge 7 persone indagate per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti

Detenzione e spaccio di stupefacenti – Dalle prime ore della mattina odierna è in corso un’operazione antidroga dei Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore (SA), nei comuni di Cava de’ Tirreni, Nocera Superiore, Roccapiemonte (SA) e Pompei (NA).

Un centinaio di militari, con l’ausilio di unità cinofile, stanno eseguendo un’ordinanza di applicazione di misure cautelari- emessa dal GIP del Tribunale di Nocera Inferiore –  nei confronti di 7 indagati (3 in carcere e 4 agli arresti domiciliari) ritenuti responsabili di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Contestualmente sono state notificate ulteriori 6 misure cautelari dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di altrettanti indagati per lo stesso reato.

L’attività investigativa, svolta attraverso metodi tradizionali supportati da attività tecniche e mirati servizi dinamici, resi ancor più difficili a causa del contesto territoriale, ha consentito di documentare la responsabilità degli indagati in ordine a numerosi episodi di spaccio di cocaina, hashish e marijuana, approvvigionata nei paesi vesuviani e smerciata nel comune metelliano ad assuntori del luogo e della costiera amalfitana.

In collaborazione con Le Cronache del salernitano

 

Leggi anche