Cava, intitolata la Corte del Monastero a Maria Olmina Masullo

cava

In occasione del 38° anniversario del terremoto del 1980, Cava de’ Tirreni ha dedicato la Corte del Monastero San Giovanni a Maria Olmina Masullo

La città di Cava de’ Tirreni ha voluto ricordare a suo modo il drammatico evento che colpì l’Irpinia e il Salernitano il 23 novembre 1980. Esattamente 38 anni fa, nella città  metelliana persero la vita 4 persone, a causa del crollo di un palazzo.

Tra queste c’era la piccola Maria Olmina Masullo, a cui oggi è stata intitolata la Corte del Monastero di San Giovanni, luogo in cui frequentava l’asilo delle Suore in quegli anni. Presente all’evento il Sindaco Vincenzo Servalli che, davanti agli alunni della scuola Don Bosco, ha voluto ripercorrere quei 90 tragici secondi in cui la terra tremò.

Con il Primo Cittadino, presenti anche i genitori di Maria Olmina, che hanno deposto un mazzo di fiori, con la madre che ha lasciato un breve messaggio, in preda all’emozione. Ha parlato anche il parrocco Don Rosario Sessa, che ha voluto ringraziare i presenti e benedetto la targa celebrativa.