Cava, aperto il bando per i lavori all’Istituto Giovanni XXIII

cava
foto dal profilo facebook del sindaco Servalli

A Cava è stato aperto il bando per i lavoro di adeguamento sismico, impiantistico ed efficientamento energetico per l’Istituto Comprensivo Papa Giovanni XXIII

Messaggio elettorale a pagamento commissionato da Carmine Vicinanza

Cava. Pubblicato il bando di gara per i lavori di adeguamento sismico, impiantistico ed efficientamento energetico della scuola di Passiano dell’Istituto comprensivo Papa Giovanni XIII, per un importo di 1.252.603, 03 oltre iva.

L’aggiudica alla ditta che eseguirà i lavori è fissato al 18 giugno prossimo. L’edificio scolastico che ospita la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, oltre ad un centro anziani, un ufficio postale e una sala polivalente, fu chiuso con ordinanza sindacale per gravi carenze strutturali a seguito dei controlli effettuati su tutti i plessi scolastici cittadini.

Dopo la fase dell’analisi approfondita delle problematiche riscontrate, la successiva progettazione degli interventi da eseguire ed il reperimento delle risorse necessarie, grazie all’accensione di un mutuo alla Cassa Deposito e Prestiti, si è arrivati alla fase conclusiva della gara per l’aggiudicazione alla ditta dell’esecuzione dei lavori che miglioreranno la scuola anche sotto l’aspetto dell’eliminazione delle barriere architettoniche.

“Dopo la scuola comunale di Santa Lucia, anche Passiano avrà un istituto praticamente nuovo e soprattutto sicuro – afferma il Sindaco Vincenzo Servalli – Abbiamo preso l’impegno di ridare dignità e sicurezza a tutti i 34 istituti e ai circa 5000 alunni delle scuole comunali e dal grande lavoro di verifiche, controlli e manutenzione iniziato quattro anni fa, siamo stati costretti a chiudere, prima la scuola di Santa Lucia e poi quella di Passiano, che presentavano gravi carenze.

Abbiamo investito molto in termini economici, circa 5 milioni di euro, finora, con un impegno straordinario degli uffici e dovuto fare i conti con i tempi della burocrazia e per la ricerca dei fondi necessari. Ma nei tempi che sono necessari, porteremo a termine anche questo obiettivo”.