L’ultima volta di Fabrizio Castori sulla panchina della Salernitana

castori, Salernitana
Foto: Youtube Trapani Calcio

Fabrizio Castori è l’allenatore scelto per traghettare la Salernitana, e per sostituire Gian Piero Ventura. Per il tecnico si tratta di un ritorno di fiamma, ma l’ultima volta non andò proprio bene

Dopo le innumerevoli voci che lo davano come nuovo allenatore, ecco che ieri pomeriggio è arrivata l’ufficialità: Fabrizio Castori sarà il nuovo allenatore della Salernitana. Il tecnico marchigiano è stato scelto per traghettare i granata nella nuova stagione, sostituendo così Gian Piero Ventura.

Per Castori si tratta di un ritorno di fiamma. L’ex di turno, infatti, allenò già la Salernitana nella stagione 2008/09, proprio nella serie cadetta. Quell’annata non fu certo una delle migliori, nonostante i granata venissero da una promozione che prometteva un cammino sempre in salita. La squadra terminò la stagione al 14esimo posto in classifica, lontana sia dalla zona play-off sia da quella dei play-out.

Nonostante un inizio a dir poco sfavillante, con la Salernitana che rientrava tra le prime squadre della classifica, Castori subì un declino dopo aver perso ben quattro partite consecutive. L’ultima, persa con il Livorno 3-0 nel dicembre del 2008, gli fu fatale. La Società optò per l’esonero, vista la posizione alquanto scomoda occupata dai granata, a pochi punti dalla zona play-out.

Poco dopo, il 24 gennaio del 2009, fu richiamato di nuovo alla guida della Salernitana. Ma anche questa volta le cose andarono male. Il 4 aprile viene nuovamente esonerato dopo l’amaro pareggio per 2-2 contro il Treviso, ultimo in classifica.