Castel San Giorgio, rubata statua di Gesù dal presepe

castel san giorgio
Immagine da Pixabay

Castel San Giorgio, rubata la statua del bambin Gesù dal presepe che il Comune ha fatto acquistare da Napoli per una cifra di circa 15mila euro

A Castel San Giorgio è giallo presepe. Come riporta il quotidiano La Città, nella cittadina tiene infatti banco il furto della statua del bambin Gesù dal presepe comunale. Circostanze curiose, dal momento che le festività natalizie sono ancora lontane e i cittadini si preparano alla imminente stagione balneare.

Il presepe in questione è stato acquistato dal Comune e in particolare dall’amministrazione del Sindaco Franco Longanella per la cifra di circa 15mila euro. Il presepe è considerato un vero e proprio capolavoro opera del maestro dell’arte presepiale Genny Di Virgilio, famoso in tutto il mondo per le sue creazioni.

A risultare scomparse, oltre al tradizionale bambinello, sono anche tutte le altre statuine legate alla scena sacra della Natività. Il presepe è considerato uno dei fiori all’occhiello del comune di Castel San Giorgio e la scomparsa di queste statuine ha colpito molto la comunità. Ancora ignoti gli autori del furto e le dinamiche dell’evento.

L’opera, come detto, è opera della Bottega Di Virgilio che opera sul territorio dal 1830 e da San Gregorio Armeno è partito poi alla conquista del mondo fino ad affermarsi come una delle botteghe presepiali più prestigiose sulla piazza.