Capaccio-Paestum: Palmieri, da imprenditrice a vice sindaco



Teresa Palmieri, nota imprenditrice locale, è il primo vicesindaco donna del Comune di Capaccio-Paestum

Capaccio-Paestum. La nuova Giunta comunale sta prendendo forma. Sono già stati scelti Giuseppe Troncone come Assessore al Bilancio e Franco Sica come Assessore alla Pubblica Istruzione e allo Sport.

La nomina dell’imprenditrice Teresa Palmieri è stata supportata dallo stesso sindaco neo eletto. La donna, figlia di Antonio Palmieri, proprietario dell’azienda “Vannulo,  caseificio noto per la sua qualità non solo sul territorio italiano ma anche  all’estero, ha dimostrato doti di intraprendenza e professionalità che hanno suscitato la stima e la fiducia di Palumbo.

Nonostante non abbia esperienza politica, il suo bagaglio culturale e le sue competenze, le forniscono tutti gli strumenti per cominciare questa nuova sfida amministrativa, curando la sua città con amore ed abilità, con la stessa attenzione e determinazione con cui si è occupata della gestione del suo caseificio.

Oltre a ricoprire l’importante ruolo, si occuperà anche di Agricoltura e di Certificazioni di Qualità.

A soli 34 anni, Teresa è la prima donna eletta vicesindaco a cominciare il suo mandato. In passato il compito fu affidato a Marilena Montefusco, che nel 2003 sostituì il dimissionario Antonio Martorano, nella Giunta del sindaco Pasquale Marino.

Le altre nomine saranno note a seguito delle decisioni prese durante la prossima riunione del Consiglio comunale.

 

Leggi anche