Home Attualità Capaccio Paestum, licenziamento dei part-time al cimitero: la denuncia

Capaccio Paestum, licenziamento dei part-time al cimitero: la denuncia

Covid-19

Italia
13,595
Totale Casi Attivi
Updated on 9 July 2020 7:33
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Disagi al cimitero di Capaccio Paestum dopo il licenziamento dei dipendenti part-time, la Csa denuncia: S’intervenga prima che ci scappi il morto”

Quanto accaduto a Capaccio Paestum è frutto dell’azione della Paistom con l’azienda Tempor. I fatti registrati all’interno del cimitero sono nulla al confronto di quello che,  con la mancanza dei servizi legati alla sicurezza stradale, potrebbe accadere. Qui il morto rischia di accadere davvero.

- Advertisement -

Così Angelo Rispoli della Csa provinciale commenta quanto sta accadendo nella società partecipata comunale che, da qualche settimana, ha licenziato tutti i dipendenti part-time e ha ridotto l’orario degli impiegati assunti a tempo indeterminato. “Ribadisco la illegittimità di quanto sta avvenendo”, ha detto Rispoli. “Tutto deriva da una politica scellerata, che ha creato una società in house senza dipendenti e ha dati potere massimo a una società interinale che fa tutto a sua discrezione”.

Da qui l’appello al commissario prefettizio Rosa Falasca: “Avvii le procedure di assunzione e obblighi la prossima amministrazione comunale politica a rispettare la legge. La sua attività non si basa sul consenso e da tecnico può agire rispettando le regole. Ci auguriamo che questa idea venga presa in considerazione anche dalla prefettura di Salerno.

LiveZon
zerottonove