Apprensione a Battipaglia, bomba carta a pochi metri dal comune



battipaglia

Non solo un consiglio comunale infuocato, ma a pochi metri dal Palazzo di Città di Battipaglia, nella serata di martedì 11 febbraio, è esplosa una bomba carta

Nella serata di martedì 11 febbraio, alle ore 21 circa, a pochi metri dal comune di Battipaglia, è esplosa una bomba carta. L’ordigno è deflagrato a pochi metri da diversi blindati della Polizia di Stato che sostavano in quella zona a causa del complicato ed acceso consiglio comunale che si stava svolgendo nel frattempo nella Casa Comunale.

Non è ancora chiaro se l’episodio sia collegabile alla vertenza che tiene banco a Battipaglia da diverse settimane. Tuttavia, le prime indiscrezioni indirizzerebbero ad un gesto compiuto da due ragazzi. Le Forze dell’Ordine, tuttavia, non avrebbero ancora individuato i responsabili ma sono state poste in essere tutte le indagini del caso.

L’esplosione, per fortuna, non ha provocato feriti, ma arrecato solo lievi danni all’arredo urbano. Solo tanta apprensione e paura: al momento dell’esplosione erano di passaggio due consiglieri comunali, Salvatore e Caprino. Numerosi passanti, poco dopo lo scoppio della bomba carta, sono scappati immediatamente. Le Forze dell’Ordine, compattamente Carabinieri, Polizia di Stato e Polizia Municipale hanno sin da subito cercato i responsabili nelle zone limitrofe.

Al momento le indagini proseguono.

Leggi anche