Bollettino 30 ottobre 2020: oltre 3.000 contagi in Campania

salernitano pellezzano battipaglia baronissi
Immagine da Pixabay

Contagi in aumento di ora in ora. Bollettino di oggi con oltre 3.000 contagi. De Luca a favore di misure nazionali incisive contro epidemia

L’unità di crisi della Regione Campania ha comunicato il Bollettino con i dati aggiornati della giornata di oggi. La corsa del virus avanza veloce e raggiunge i 3.000 contagi. Nel dettaglio: i positivi del giorno sono 3.186, di cui 3.016 gli asintomatici e 170 i sintomatici.

I tamponi del giorno sono 18.656. In totale i positivi sono 52.071 su 937.974 tamponi totali effettuati. I deceduti sono 15, ma si precisa che i decessi so avvenuti tra il 28 e il 29 ottobre. In Campania ora il totale dei pazienti deceduti è pari a 659.
I guariti del giorno sono 525, mentre il totale dei guariti raggiunge quota 11.062.
Il Presidente De Luca nella video-diretta Fb di questo pomeriggio afferma che i posti letto di T.I. sono attivabili in base alla necessità e in base alla crescita dei numeri sul contagio.
Secondo i dati del Bollettino, i posti letto di terapia intensiva complessivi in regione Campania sono 580.
I posti letto Covid attivabili per la terapia intensiva sono 227, mentre 161 quelli attualmente occupati.
Per quanto riguarda i posti di degenza, i posti attivabili sono 1.500 mentre quelli occupati 1.385.
Il Presidente De Luca ha inoltre ribadito che dai dati è emerso un livello molto alto di contagi tra i bambini tra 0 e i 5 anni, pertanto essi rappresentano vettori di contagio nelle famiglie da non sottovalutare.
Articolo precedenteScafati, grave incidente in fabbrica per un operaio
Prossimo articoloCava de’ Tirreni, le parole del Sindaco sul reparto di rianimazione
Gaudieri Brunella
Ho studiato il tedesco, l´inglese e ho qualche infarinatura di svedese ed arabo. Dopo la laurea triennale in Traduzione e Interpretariato a Napoli mi sono trasferita a Gorizia, poi Trieste, Udine, Klagenfurt am Wörthersee e Vienna. In questi posti ho fatto bellissime esperienze di lavoro, tra cui la traduttrice presso l´ORF. Ho conseguito la laurea specialistica a doppio diploma italo-austriaco in Lingue e letterature straniere ed euroamericane ed ho vissuto tanto tempo lontana dalla mia "comfort zone". Ho incontrato tantissime persone e mi sono avvicinata incuriosita alle loro culture. Mi piace la lettura, il mondo dell´informazione, l´arte e parlo molto bene il tedesco. Sono attenta alle problematiche sociali e sensibile alla tutela degli animali randagi.