Bollette, a Bellizzi la cittadinanza si ribella



roccapiemonte

Numerosi cittadini si sono recati allo Sportello Tributario dell’Ente, a causa di bollette ASIS, ritenute non congrue nel rapporto tra consumi rilevati e cifre addebitate

 A Bellizzi i cittadini non accettano i rincari previsti in bolletta, giudicati in molti casi, esagerati e così parte la protesta.

Prendendo atto dell’ennesimo disagio arrecato alla cittadinanza, così dichiara il Sindaco di Bellizzi Domenico Volpe: “Sin dal giorno dell’insediamento della mia Amministrazione, abbiamo avvertito la necessita di avviare una fase di controllo e di verifica sulle attività dell’ASIS nel nostro territorio. Nell’ultimo incontro con i dirigenti della Società, tenutosi un paio di mesi fa presso la Casa Comunale, avevamo chiesto, ed ottenuto, che fossero prodotte bollette chiare e leggibili dai contribuenti, oltre al potenziamento delle attività del loro front-office, per soddisfare ogni richiesta dei cittadini-utenti,uniformando, per quanto possibile, le attività e gli orari a quelli del nostro Sportello Tributario.

Ottenemmo anche l’istituzione di uno sportello dedicato, che chiediamo fortemente venga mantenuta attivo,  per le verifiche di eventuali errori, anomalie o incongruenze, soprattutto sulla fatturazione. Noi  –   ribadisce il primo cittadino – non abdicheremo dal ruolo di tutela dei diritti dei nostri concittadini. Pertanto, immediatamente, avvieremo tutte le indagini necessarie a chiarire la correttezza delle procedure attivate dall’ASIS, a cui chiediamo, nelle more delle necessarie operazioni di verifica e controllo, di congelare il pagamento delle fatture contestate e gli effetti di eventuali more.”

Leggi anche