Blitz antidroga dei Carabinieri di Salerno: 27 indagati



In corso da questa mattina un blitz antidroga dei carabinieri del Comando Provinciale di Salerno

Nelle prime ore della mattina, a Campagna, Auletta, Battipaglia, Capaccio, Oliveto Citra, Sala Consilina, Sant’Arsenio (SA) e Bisceglie (BA), i Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno con il supporto del Nucleo Cinofili di Sarno (SA) e del 7° Nucleo Elicotteri di Pontecagnano Faiano (SA); hanno eseguito un’ordinanza applicativa di misure cautelari (2 custodie cautelari in carcere, 10 custodie cautelari agli arresti domiciliari e 15 obblighi di dimora, emessa dal GIP del Tribunale di Salerno, su richiesta di questa Procura della Repubblica Direzione Distrettuale Antimafia – nei confronti di 27 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, coltivazione, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, danneggiamento aggravato, detenzione e porto illegale di armi e munizioni. Contestualmente, sono stati eseguiti 30 decreti di perquisizione locale nei confronti dei soggetti destinatari dei provvedimenti cautelari e di altri 3 indagati, a vario titolo, per gli stessi reati.

L’indagine

I provvedimenti, scaturiscono da una complessa indagine condotta dalla Compagnia di Eboli, avviata nel novembre 2013 a seguito dei danneggiamenti, mediante esplosione di colpi di arma da fuoco di una palestra e un negozio di elettronica verificatisi a Campagna, rispettivamente, il 18 ottobre e il 4 novembre 2013. In particolare, l’attività investigativa, svolta attraverso metodi tradizionali supportati da attività tecniche e mirati servizi dinamici, resi ancor più difficili a causa del contesto territoriale, ha consentito di documentare:

– le responsabilità in ordine ai citati danneggiamenti scaturiti da dissidi insorti tra i titolali degli esercizi commerciali in argomento per l’installazione di un cartello pubblicitario;
– la disponibilità di anni utilizzate per i suddetti episodi delittuosi;
– l’esistenza e l’operatività di un gruppo criminale, composto da 13 sodali, dedito al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, con base operativa nella località “Quadrivio” del comune di Campagna
– le responsabilità di tutti gli indagati in ordine a numerosi episodi di spaccio di marijuana in parte coltivata direttamente dal sodalizio medesimo e in parte approvvigionate nell’hinterland napoletano, smerciata a Campagna e in altri comuni della Piana del Sele e del Vallo di Diano (SA).

Nel corso dell’indagine sono state tratte in arresto – in flagranza – 8 persone, mentre sono stati sequestrati circa 41 kg di marijuana, 15 gr di cocaina e 5 gr. di hashish.

 

 

Leggi anche



Articolo precedenteL’ultimo gesto di Valentina. Donati gli organi della ragazza morta in un incidente
Prossimo articoloOlevano Sul Tusciano, testa di maiale davanti allo Juventus Club
Avatar
Classe 1993, Laureata con lode in Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Salerno, discutendo una tesi dal titolo "Aspetti dello sperimentalismo ovidiano: ars amatoria e remedia amoris". Attualmente impegnata nel corso di laurea magistrale in Filologia moderna. «M’abbandono all’adorabile viaggio: leggere, vivere dove guidano le parole», afferma Paul Valery e allo stesso modo, appassionata di lettura e di scrittura, credo fermamente nell'importanza e nella capacità persuasiva delle parole. Scrivere, per me, significa condividere: partecipare insieme, offrire del proprio ad altri, un'esperienza che affratella e, se vissuta da più punti di vista, più ricca, fertile di discernimento, di emozione comunicante, tutto ciò che la collaborazione con il team di Zerottonove, sono sicura, mi donerà. Propositiva, caparbia, sono attratta dalla possibilità di arricchire sempre più il mio bagaglio culturale, abbracciando qualsiasi esperienza che, nei limiti del possibile, si presenti, mai rinunciando a priori, perché ogni esperienza potrebbe essere un'occasione di svolta.