Benito Mussolini non è più un cittadino onorario di Sarno

sarno, mussolini
Foto dal Bundesarchiv: Archivi federali tedeschi

Dopo 95 anni la Giunta comunale di Sarno ha disposto la rimozione del titolo di cittadino onorario a Benito Mussolini

Messaggio elettorale a pagamento commissionato da Carmine Vicinanza

Benito Mussolini venne proclamato cittadino onorario di Sarno il 23 maggio del 1923, dall’allora sindaco Lucio Grimaldi. 95 anni dopo n’è stato abolito il titolo.

Ieri, come riporta il quotidiano La Città, alla vigilia della festa della Liberazione, l’amministrazione sarnese, guidata dal sindaco Giuseppe Canfora, con un provvedimento ha annullato così la decisione del ’23, come sta avvenendo in numerosi comuni italiani per dare un concreto segnale di antifascismo e libertà.

Si tratta di un provvedimento molto importante e “rumoroso” per i tempi che corrono, anche alla luce delle elezioni che si terranno proprio a Sarno a breve.

Proprio il Primo Cittadino ha commentato la decisione: “Doveva essere fatto per l’onore di Sarno. Quella dittatura è costata sangue. Finalmente abbiamo fatto giustizia, ed era un gesto da fare una volta per sempre.”