Battipaglia, sospensione idrica programmata per il giorno 25 giugno



salerno sospensione idrica
Immagine da Pixabay

A causa della rottura della condotta “Basso Sele”, è prevista una sospensione idrica a Battipaglia per martedì 25 giugno. Ecco le zone interessate

A causa dell’improvvisa rottura della condotta adduttrice denominata “Basso Sele”, l’ASIS ha reso noto che sarà necessaria una sospensione idrica per il giorno martedì 25 giugno a Battipaglia. Il disagio si protrarrà dalle ore 10.30 alle ore 24, salvo ulteriori imprevisti.

L’erogazione della fornitura idrica sarà assente al centro della città e nelle località Taverne e Zona Industriale. Si registrerà invece un calo di pressione con assenza ai piani alti nelle località Belvedere, Serroni Alto, Zona Rurale (Santa Lucia, Tavernola, Aversana) e Litoranea. L’erogazione sarà regolare presso l’ospedale Santa Maria della Speranza ed in via Olevano SP29a.

La società

Nata nel 1961 per volontà di 21 comuni, come “Consorzio Acquedotti delle Valli del Sele del Calore e del Montestella”, l’ASIS Salernitana Reti ed Impianti SpA conta oggi 40 comuni aderenti e 50 comuni serviti per complessivi 63 milioni di mc. annui di acqua distribuiti.
Nel 1980 con la captazione della sorgente del Basso Sele, capace di 1600 l/s, e l’ingresso nel consorzio del comune di Salerno, l’Ente assume l’attuale dimensione di più grande Ente acquedottistico della Provincia di Salerno.
Oggi l’ASIS gestisce circa 500 Km di rete che partendo dalla Prov. di Avellino, nell’alta valle del Sele raggiunge da un lato i comuni cilentani sia interni che costieri, dall’altro la città di Salerno.

Leggi anche