Battipaglia, rinviata l’evacuazione della cittadinanza per l’ordigno bellico



battipaglia, ordigno

La città di Battipaglia non dovrà evacuare nel prossimo maggio per le operazioni di bonifica dell’ordigno bellico della II Guerra Mondiale

Si dovrà attendere ancora per l’evacuazione a Battipaglia, in merito alle operazioni di bonifica per il residuato ordigno bellico della Seconda Guerra Mondiale, rinvenuto diverse settimane fa.

Ad annunciarlo è il Coordinatore del Nucleo Operativativo della Protezione Civile di Battipaglia, Mattia Michele, che, attraverso una nota, fa sapere come le operazioni non si terranno nel prossimo maggio (come annunciato in un primo tempo), ma in data ancora da definire.

Le operazioni di evacuazione coinvolgerebbero quasi 40.000 persone della città salernitana ma si dovrà attendere ancora prima di compiere tale atto, in modo da poter far brillare l’ordigno senza creare disagio alla popolazione.

QUI per l’approfondimento e ulteriori dettagli sull’ordigno che rischia di paralizzare il Mezzogiorno.

Leggi anche