Battipaglia: apre il PitBatt3, la spiaggia senza barriere architettoniche



Battipaglia

Battipaglia, apre il PitBatt3, la spiaggia accessibile in maniera agevole ai disabili. Previsti tanti eventi per incentivare l’inclusione

Battipaglia, presentato il progetto per la spiaggia libera accessibile facilmente anche ai cittadini con handicap motori. La piattaforma PitBatt3 sarà accessibile da oggi. Presente il nucleo comunale di Protezione civile, assegnatario della concessione, insieme alle associazioni di volontariato che si occuperanno dei presidi infermieristici.

Sono in tanti, in particolare privati, ad aver contribuito alla realizzazione del progetto, grazie alla donazione di job, sdraio per disabili e attrezzature per allestire il campetto di sitting volley. La consigliera e vicepresidente della Consulta comunale per la disabilità ringrazia anche gli ex assessori dimissionari: “Anche Ugo Tozzi è stato di grande aiuto”. La spiaggia sarà accessibile direttamente dal parcheggio con un collegamento agevole alla piattaforma.

Proprio su questa spiaggia sono previste per tutta l’estate importanti manifestazioni che mirano all’inclusione. In occasione di questa nuova iniziativa, Rossella Speranza ringrazia l’Amministrazione Comunale per tutti gli sforzi atti alla realizzazione del progretto. “Ringrazio anche la Consulta per i problemi dei disabili, la dott.ssa Anna Pannullo e l’ufficio tecnico, in particolare nelle persone dell’Ing. Carmine Salerno e Franco Greco. Grazie alle associazioni di soccorso operanti in città e all’S.N. Salvamento (un grazie particolare all’amico Raffaele), per aver risposto con entusiasmo e spirito collaborativo alla nostra proposta” – dichiara – ” Grazie ad Orlando Falivene, ad Elio Cannalonga, a Massimo Sorvillo, all’Ortopedia Faraldo e ai tanti imprenditori di questa città che hanno mostrato un’attenzione particolare a questo progetto. Grazie a chi sta lavorando per rimettere in ordine la piattaforma e dotarla di tutti i servizi a norma, soprattutto per la disponibilità a lavorare in tempi brevissimi. Grazie mille al Nucleo Comunale di Protezione Civile del Comune per aver accettato di accogliere sul Pit a loro affidato questa realtà e per l’impegno che quotidianamente, in tutto ciò che fanno, donano ai battipagliesi. Grazie soprattutto a chi ci ha presentato il progetto e a tutti coloro che lo hanno arricchito e arricchiranno con nuove idee. Il progetto Città Inclusiva sul PitBatt3 non sarebbe diventato realtà senza l’apporto di tutti coloro che hanno dedicato tempo e attenzione a tutto questo. È solo un piccolo traguardo, che auspichiamo diventi normalità. Ma è una grande conquista per tante persone e per l’intera comunità”

Su questo presidio lavoreranno gratuitamente tutte le associazioni di volontariato che si occupano di primo soccorso. Vi sarà inoltre anche una base fissa dell’Asl per maggiori punti di sicurezza sul litorale. Si tratta di una spiaggia libera attrezzata per i disabili, in modo che tutti possano godersi il mare.

Leggi anche