Battipaglia, metadone al figlio di 2 mesi: madre minaccia il suicidio



battipaglia

Mamma somministra del metadone al figlio di due mesi per curarlo: la donna si barrica in ospedale a Battipaglia per vedere il bambino minacciando il suicidio

Denunciata per somministrazione di metadone e lesioni gravi al figlio di appena pochi mesi, la mamma tossicodipendente si è barricata in ospedale a Battipaglia per vedere il figlio minacciando il suicidio.

La donna, a cui era già stato sottratto un figlio, diede del metadone al piccolo per curare problemi di respirazione. Le condizioni di salute del bambino peggiorarono e la donna lo accompagnò al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Speranza di Battipaglia.

Il neonato venne subito ricoverato -come riporta Il Mattino- in prognosi riservata. Nei giorni scorsi il piccolo è stato di nuovo ricoverato all’ospedale con febbre molto alta probabilmente a causa di un’infezione.

La donna, che rischia di perdere la custodia del figlio che sarà affidato ad una casa famiglia, pur di vederlo, ha minacciato di togliersi la vita.

Leggi anche