HomeAttualitàBattipaglia, emergenza Covid. Encomio per i militari da parte del Sindaco

Battipaglia, emergenza Covid. Encomio per i militari da parte del Sindaco

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
505,308
Totale Casi Attivi
Updated on 18 April 2021 3:36
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

La sindaca di Battipaglia, Cecilia Francese, ha proposto un Encomio Semplice per il personale e impiegato presso il presidio DTD cittadino

Con nota inviata agli organi competenti, il Sindaco di Battipaglia Cecilia Francese ha presentato formale richiesta di “Encomio Semplice” in favore di tutto il personale militare impiegato nell’ambito dell’operazione “IGEA”, presso il presidio DTD (Drive Through Difesa) di Battipaglia.

La motivazione

In particolare, nell’esprimere viva gratitudine, il primo cittadino ha evidenziato come “i militari siano in possesso di elevatissime qualità umane, sorretti da finissimo intuito organizzativo e da solidissima preparazione tecnico professionale, che hanno prestato la loro opera con ammirabile impegno mettendosi in luce per l’estrema competenza e la ferma determinazione, evidenziate nell’assolvimento dei compiti assegnatigli. Attualmente in servizio presso il Drive Through di Battipaglia, gli stessi hanno svolto le loro funzioni con estrema professionalità, attenzione e puntualità, tali da costituire un punto di riferimento e di giunzione per tutto il personale dell’Unità Speciale di Continuità Assistenziale del Distretto 65 dell’Asl di Salerno. In particolare, durante lo stato di emergenza pandemica da Covid19, con straordinaria partecipazione e rari sentimenti di altruismo, hanno condotto l’attività di screening e prevenzione nei confronti della popolazione locale, contribuendo ad accrescere nei cittadini la percezione di vicinanza e di fiducia nei confronti delle istituzioni. Chiarissimi esempi di militari di altissima caratura ed efficace carisma che per l’assoluto impegno profuso e l’eccezionale senso del dovere hanno contribuito a dare lustro e prestigio al reparto di appartenenza, alla Sanità militare, alle Forze Operative Terrestri del Sud, alla Brigata Bersaglieri “Garibaldi”, e ad elevare ulteriormente l’immagine di efficienza e professionalità dell’Esercito.”