Home Attualità Battipaglia: Dpa Onlus salva 6 cuccioli abbandonati, ora cercano casa

Battipaglia: Dpa Onlus salva 6 cuccioli abbandonati, ora cercano casa

Covid-19

Italia
49,618
Totale Casi Attivi
Updated on 28 September 2020 1:16
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Difesa Protezione Animali salva 6 cuccioli abbandonati dalla strada e dal canile. A Battipaglia chi li adotterà non pagherà tassa rifiuti

L’iniziativa messa a punto dal Comune di Battipaglia, con l’importante collaborazione dei volontari della Dpa Onlus, ha permesso di salvare 6 cuccioli dalla strada e dal canile, permettendo a chi  adotterà uno degli esemplari, di non pagare la tassa sui rifiuti.

A parlarne è Alfredo Riccio, membro del direttivo nazionale di Dpa Onlus, che sottolineacon le sue parole, l’obiettivo di rendere partecipi i cittadini del salvataggio e dell’accudimento degli animali. Come riportato dal quotidiano battipaglianews.it, chi adotterà uno di questi sei splendidi esemplari, immancabilmente attraverso attente procedure di pre-affido, non pagherà la tassa sui rifiuti e l’animale sarà intestato allo stesso Comune di Battipaglia.

I 6 cuccioli, 5 femmine ed un maschio, sono stati ritrovati da non molto tempo per strada e sono stati con tutta certezza abbandonati. Sono stati portati in salvo dai volontari del’associazione Dpa Onlus di Battipaglia, che si stanno prendendo cura di loro con le prime visite, l’ inserimento del microchip e la vaccinazione presso gli ambulatori Asl convenzionati, per poi darli in adozione a famiglie.

L’obiettivo dell’associazione di volontari è stato anche quello di impedire che i cuccioli fossero portati in canile e rinchiusi in gabbie, per evitare, essendo molto piccoli, che potessero soffrire ancora di più l’abbandono. 

Ricordiamo che la Legge Regionale n. 3 dell’11 aprile 2019, redatta dal Generale Carmine De Pascale, prevede proprio che ci sia una collaborazione sinergica tra i vari enti quali, comuni, Asl e associazioni di volontariato, per permettere la messa in salvo degli animali randagi e favorirne l’adozione presso nuclei familiari, affinché gli animali ricevano tutte le cure necessarie e non arrivino o trascorrano il meno tempo possibile in canile.

 

LiveZon
zerottonove