Home Attualità "Battipaglia dice No", lettera all'Amministrazione per i problemi ambientali

“Battipaglia dice No”, lettera all’Amministrazione per i problemi ambientali

Covid-19

Italia
12,953
Totale Casi Attivi
Updated on 9 August 2020 4:30
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Con l’arrivo dell’estate è ritornato anche il problema sgradevole dei miasmi: il comitato “Battipaglia dice No”, tramite una lettera inviata all’Amministrazione, chiede la soluzione dei problemi ambientali del Comune

Con l’arrivo dell’estate, ed il conseguente innalzamento delle temperature, è ritornato a Battipaglia un problema sgradevole per tutti i cittadini: quello dei miasmi. Il comitato “Battipaglia dice No”, tramite una lettera inviata all’Amministrazione Comunale, ha chiesto esplicitamente di trovare una soluzione ai problemi ambientali del Comune:

- Advertisement -

“Siamo ormai a due anni dalla famosa delibera numero 59 dell’agosto 2017 che avrebbe dovuto rappresentare un inizio della soluzione dei problemi ambientali di Battipaglia. Ad oggi, dopo due anni, non solo non abbiamo avuto soluzioni, ma navighiamo nel buio più assoluto.

Siamo stanchi e assolutamente sfiduciati. Riteniamo che a parte proclami, chiacchiere e fumo negli occhi, questa Amministrazione non abbia prodotto nulla di concreto.

A questo punto chiediamo di sapere con certezza:
quali sono le azioni concrete messe in campo dalla Amministrazione Francese e quali i risultati effettivamente prodotti;
a che punto è la costituzione dell’Osservatorio ambientale ( per la Consulta si sta procedendo con notevole lentezza);
aggiornamento delle azioni e degli atti in possesso dell’Amministrazione nella apposita sezione ” miasmi e compostaggio” sul sito del Comune;
che si continui il discorso intrapreso a febbraio da questo Comitato con la Regione convocando un tavolo di lavoro con gli enti interessati;
a che punto è, e quali atti sono stati finora prodotti per la costituzione del subambito. Soprattutto quali sono i Comuni con cui Battipaglia intende costituire il subambito.

Stanchi di chiacchiere inutili, di attacchi personali, di comunicati strumentali ci aspettiamo che chi guida questa Città per una volta risponda in maniera seria e precisa ai cittadini e che soprattutto produca fatti concreti.
Comitato Battipaglia dice No”.

LiveZon
zerottonove