Home Territorio Battipaglia Battipaglia, conferenza Forza Italia: le dichiarazioni della sindaca

Battipaglia, conferenza Forza Italia: le dichiarazioni della sindaca

Covid-19

Italia
49,618
Totale Casi Attivi
Updated on 28 September 2020 1:16
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Comune di Battipaglia: le dichiarazioni della sindaca Cecilia Francese in merito alla conferenza di Forza Italia

Di seguito le dichiarazioni della sindaca del comune di Battipaglia, Cecilia Francese, in merito alla conferenza di Forza Italia, che ha annunciato l’uscita dalla maggioranza.

“Apprendo con stupore e con non poca perplessità la decisione assunta da Forza Italia, uno dei soggetti promotori della alleanza del 2016, di passare alla opposizione rispetto alla amministrazione che governa la Città di Battipaglia. Con stupore e perplessità perché stando alle dichiarazioni questa maggioranza avrebbe perso la sua connotazione di ‘civicità’ spostandosi nell’area del centro sinistra e la riprova di questo sarebbe la candidatura alle regionali con De Luca del vice sindaco Cappelli. Diciamo che se Forza Italia voleva passare all’opposizione, per scelte politiche sue, poteva cercare altra motivazione, questa, sinceramente, sembra un po’ forzata. Il vice Sindaco Cappelli è candidato alla Regione con il Centro Sinistra? Bene! Ma sbaglio o l’assessore Giuliano che oggi si e’ dimessa, è candidata alla Regione con il centro destra? Non mi risulta che altre componenti della maggioranza siano passati alla opposizione per questo, o abbiano sollevato questioni! Tutti hanno preso atto della natura fondamentalmente civica della amministrazione e della sua composizione sicuramente complessa! Altro che violazione del patto di 4 anni fa! Io sto dalla parte della mia Città ed interloquisco con i livelli istituzionali provinciali e regionali. Avere rapporti istituzionali con enti sovracomunali significa lavorare per il territorio, guardando ai risultati concreti, come la vicenda dell’impianto di compostaggio ha dimostrato proprio in questi giorni! E credevo che questo fosse un dato acquisito. Ho fatto e rifarei quello che qualunque sindaco che tiene alla realizzazione di una programmazione seria, e condivisa, per il proprio territorio avrebbe fatto! Questi enti sovracomunali hanno una determinata colorazione politica? Non è cosa che Forza Italia può imputare al Sindaco di Battipaglia. Ci spiegasse Forza Italia, nel caso in cui il Sindaco di Battipaglia fosse stato espressione di quel partito, cosa avrebbe fatto? Si sarebbe rifiutato di interloquire col presidente della Provincia e col presidente della Regione perché di colorazione politica diversa? Sarebbe stato questo il modo di tutelare gli interessi della Città? Forza Italia dovrebbe, invece, chiarire come mai fin dall’insediamento del nuovo coordinatore, da un anno a questa parte, non perde occasione per attaccare l’amministrazione comunale, gratuitamente e senza fondamento alcuno. E il gruppo consiliare di quel partito ne e’ buon testimone! Se Forza Italia ha inteso avviare un percorso politico diverso da quello del 2016 è legittimo, ma non si avventurasse, arrampicandosi sugli specchi, in motivazioni che non reggono! Io ho mantenuto fede al patto del 2016. Anzi quel patto l’ho difeso e l’ho salvaguardato ogni qualvolta ci sono state fibrillazioni e incomprensioni politiche, anche quando i livelli locali di quel partito, evidentemente non riconoscendo quel patto, con dichiarazioni e prese di posizioni “avventurose” cercavano di farlo saltare prefigurando , forse, altri futuri scenari a livello locale! Ora mi rendo conto che con l’approssimarsi della scadenza elettorale regionale può tornare più utile , per acquisire un po’ di visibilità, il passaggio alla opposizione scelta, ripeto, legittima ma che assolutamente non condivido e che soprattutto appare immotivata, ma, per cortesia, non si parli di tradimento di Patti, perché gli esponenti di Forza Italia sono i primi a sapere che non è vero! L’amministrazione sta chiudendo in questi mesi tutto ciò su cui, all’interno di un programma condiviso nel 2016, abbiamo lavorato per anni: dall’impianto di compostaggio al contenzioso COFASER, dalla società Alba alle opere pubbliche, dalla pianificazione urbanistica al Piano di Zona Autonomo. Sono tutte questioni su cui la maggioranza ha lavorato in questi 4 anni, condividendo le scelte di volta in volta assunte. Io sto sempre dalla stessa parte! Dalla parte della mia Città e della programmazione del 2016. Se forza Italia, nella logica della campagna elettorale regionale trova più conveniente passare alla opposizione per favore fornisse altre motivazioni! Dispiace apprendere delle dimissioni della assessora Giuliano, che ringrazio per il lavoro svolto, ed alla quale auguro un ottimo risultato nella tornata elettorale per le regionali, certo un chiarimento di persona sarebbe stato gradito.”

LiveZon
zerottonove