HomeAttualitàBattipaglia, il Centro Polifunzionale sorgerà nel quartiere Belvedere

Battipaglia, il Centro Polifunzionale sorgerà nel quartiere Belvedere

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
87,710
Totale Casi Attivi
Updated on 21 June 2021 15:31
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Approvato dalla Giunta Comunale di Battipaglia il piano per la costruzione del centro Polifunzionale nel quartiere Belvedere

Con Delibera n. 92 del 19.5. c.a., la Giunta Comunale di Battipaglia ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo ai lavori di “realizzazione centro Polifunzionale per servizi alla famiglia nel quartiere Belvedere, per un investimento complessivo di euro 2.500.000,00.

Fortemente voluto dall’amministrazione Francese, in particolare promosso dal vice Sindaco Angelo Cappelli e dall’Assessore alle politiche sociali Francesca Giugliano, il centro Polifunzionale sarà interamente finanziamento mediante accesso ai fondi di cui alla L. 27 Dicembre 2019 n. 160 (art. 1 co. 59) stanziati per l’istruzione, l’edilizia scolastica e la scuola digitale.

Come anzidetto, il Centro Polifunzionale verrà costruito in località Belvedere, secondo le vigenti norme antisismiche, impiantistiche e relative all’efficientamento energetico; si svilupperà su un unico livello (piano terra) coprendo una superficie di circa 1.000 mq.

Nel dettaglio, lo stesso beneficerà di uno spazio dedicato all’accoglienza con sportello informativo/colloqui. Lo spazio sarà dotato di guardaroba per i bimbi e per gli adulti. Tale spazio permetterà l’accesso alle principali informazioni sulle opportunità offerte dal territorio circa l’organizzazione della vita quotidiana delle famiglie con figli, garantendo adeguata privacy alle persone che vi accedono.

Inoltre, il centro Polifunzionale disporrà di uno spazio ludico-creativo dedicato al divertimento per l’infanzia nel quale è previsto: un angolo morbido; uno per costruzioni e gioco a terra; uno spazio per il giorno simbolico; uno spazio artistico dotato di pannelli a parete; uno spazio per lettura e racconto. Le attività di questi spazi sono finalizzati ad aiutare il bimbo a vivere esperienze di socializzazione sia con adulti che con i suoi pari.

Verrà creato uno spazio dove si terranno gli incontri protetti mediante l’ausilio, altresì, di uno specchio unidirezionale, che suddividerà due spazi distinti, uno per l’ ascolto ed uno per gli incontri. Al riguardo, notevole importanza riveste proprio lo specchio unidirezionale, ovverosia un vetro che suddivide una stanza da un’altra. Chi si trova all’interno di una stanza osserva uno specchio mentre chi si trova nell’altra osserva quello che accade nella prima.

Questo strumento riveste un’importanza notevole, in quanto consente di riprendere meglio le dinamiche relazionali durante la seduta. Ci sarà uno spazio per le attività laboratoriali ed extrascolastiche finalizzate alla promozione e alla maturazione di competenze emotive e sociali del bambino; uno spazio per l’allattamento e per il sonno e, infine, uno spazio all’aperto, quali giardino, cortile o terrazzo per attività ludiche e laboratoriali all’aperto.

Naturalmente non mancherà la recinzione del predetto Centro, l’individuazione degli accessi e dei percorsi pedonali ed eventuali carrabili, pavimentazioni, elementi di arredo urbano e gioco per i bimbi, pubblica illuminazione e verde. Infine, previsto un collegamento con l’area di parcheggio che verrà installata in adiacenza.