HomeAttualitàBaronissi: prezzi calmierati per tamponi agli studenti, sigliato l'accordo tra il Comune...

Baronissi: prezzi calmierati per tamponi agli studenti, sigliato l’accordo tra il Comune e le farmacie

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
754,988
Totale Casi Attivi
Updated on 27 May 2022 14:30
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Prezzi “sociali” per i tamponi agli alunni delle scuole dell’infanzia e primarie a Baronissi, siglato l’accordo tra il Comune e il Consorzio Farmaceutico intercomunale

Un “patto” tra Comune di Baronissi e Consorzio Farmaceutico intercomunale per il servizio tamponi agli scolari delle scuole dell’infanzia e primarie.
Il sindaco Gianfranco Valiante ha chiesto che la farmacia comunale pratichi prezzi “sociali” dei tamponi per i bambini delle scuole dell’infanzia e primarie, sottoposti a sorveglianza attiva, che devono eseguire il tampone antigenico a tempo zero (T0), ossia entro 24 ore, e a distanza di cinque giorni dal primo test (T5). I tamponi per tale categoria di alunni – al contrario di quanto previsto per gli studenti delle scuole secondarie – sono a totale carico delle famiglie.


“Per agevolare e velocizzare l’esecuzione dei test nelle classi dove si rileva un caso positivo al Covid – spiega il sindaco Valiante – e andare incontro alle difficoltà delle famiglie che devono individuare un laboratorio o una farmacia disponibile per l’esecuzione del tampone, visti i tempi lunghi e le difficoltà dell’Usca, ho chiesto al Consorzio che siano riveduti e ridotti i prezzi dei tamponi alla Farmacia comunale. Si eviteranno così attese e disagi per i genitori e soprattutto si andrà incontro alle esigenze economiche di tante famiglie sulle quali ultimamente grava anche questo ulteriore costo”.


Il CDA del Consorzio si riunirà già questa sera per decidere in merito: “Ritengo che in questo momento particolare che stiamo vivendo – conclude Valiante – sia un segno di particolare importanza e di sensibilità nei confronti della cittadinanza che il Consorzio farmaceutico intercomunale stabilisca prezzi particolarmente agevolati per i tamponi agli scolari“.