Baronissi ricorda Enzo Della Guardia, l’amico di tutti



Un memorial in ricordo di una figura, quella di Enzo Della Guardia, nel cuore di tanti cittadini di Baronissi

Sono davvero poche le persone che rimangono nel cuore di tutti e che vengono ricordate con tanto affetto come Enzo Della Guardia. Nel primo anniversario della morte dell’atleta, ma soprattutto del grande uomo, Baronissi decide di ricordarlo con una manifestazione sportiva di corsa su strada alla quale parteciperanno ben 350 atleti provenienti da tutta la  Campania. Le strade del comune irnino saranno chiuse al traffico per dare l’opportunità agli atleti di gareggiare. Alla conferenza di presentazione di stamane, ha partecipato il consigliere comunale Angelo Notari, uno degli ideatori dell’evento: “Abbiamo fatto davvero tante cose insieme – dichiara il consigliere – Vincenzo è stata una figura di fondamentale importanza per me e per molti miei coetanei. Ricordo quando giocavamo nella squadra da lui allenata con pochi mezzi; ha dato tanto allo sport nella nostra città, senza mai guadagnarci nulla.”

baronissiMa Vincenzo Della Guardia non era solo sport, ma soprattutto aggregazione.Un giorno – ricorda Notari – ci propose di mettere in scena un’opera di De Filippo “Non ti pago” per due anni, inoltre, ha ricoperto il ruolo di consigliere comunale per due volte negli anni settanta sempre con la massima onestà“. A presentare l’evento anche Giovani Ferrigno, organizzatore del Memorial che dichiara: “Abbiamo scelto di ricordare Enzo proprio come lui avrebbe desiderato; con una manifestazione di sport giovanile“. L’evento avrà il via, come detto, nel centro cittadino da Piazza della Repubblica per poi raggiungere il quartiere Cariti, la zona di Casal Barone, il Santissimo Salvatore, la Scuola Media di via Unità d’Italia per giungere di nuovo sul corso.

Un insieme di pianura e ripide salite – afferma Giovanni Laiso, presidente dell’Asd Atletica Isaura Valle dell’Irno – sarà una gara di giovani dilettanti, ma anche di professionisti.” Vincenzo Della Guardia era soprattutto una grande persona e come lo definisce l’assessore Antonio Siniscalco, “l’amico di tutti“. “Era sempre presente quando si trattava di organizzare le attività non solo sportive – ricorda Siniscalco –  per questo stiamo pensando di dedicargli una delle strutture presenti sul territorio“. Il memoria avrà il via domenica prossima alle ore 9:30.

Leggi anche