Baronissi, commissione trasparenza: le precisazioni di Vincenzo Melchiorre

ernesto olivero melchiorre Baronissi bilancio di previsione

Il presidente del Consiglio Comunale di Baronissi, Vincenzo Melchiorre, risponde ad alcune dichiarazioni rilasciate dal presidente della Commissione Trasparenza, Moscatiello

In riferimento ad alcune dichiarazioni rilasciate dal presidente della Commissione Trasparenza del Comune di Baronissi, Giovanni Moscatiello, relativamente alla mancata presenza dei consiglieri di maggioranza alla riunione dell’11 maggio, si precisa che il presidente del Consiglio Comunale Vincenzo Melchiorre, con una nota inviata in data 14 maggio, ha richiamato Moscatiello “al rispetto del buon senso”, per “evitare il ripetersi di incresciosi eventi, non coerenti con le funzioni istituzionali e non conformi ad un clima di collaborazione sempre dimostrato in diverse occasioni”.

Melchiorre ha ricordato – nella missiva inviata al presidente della Commissione trasparenza – come sia stata “disattesa la richiesta di rinvio della seduta scorso trasmessa dai consiglieri comunali Luisa Genovese, Livio Maranzano, Angelo Notari e Antonio Rocco”, episodio che ha “impedito ai consiglieri di esercitare pienamente le proprie funzioni e le prerogative inerenti alla carica”. I consiglieri di maggioranza avevano, infatti, chiesto di attendere il completamento dell’iter di pubblicazione del provvedimento approvato dal Consiglio comunale riguardante le modifiche del numero dei componenti delle commissioni consiliari, le modalità di voto e il numero legale per la validità delle sedute: il presidente Moscatiello non ha tenuto conto della volontà espressa dal Consiglio comunale.

Infine, in data odierna, il consigliere Moscatiello ha convocato una nuova seduta della commissione Trasparenza per giovedì 17 maggio, al di fuori dei tempi stabiliti dalla legge. La segretaria generale del Comune ha dovuto procedere all’annullamento dell’atto.