HomeTerritorioBaronissiBaronissi, solidarietà per la lotta contro il neuroblastoma

Baronissi, solidarietà per la lotta contro il neuroblastoma

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
223,718
Totale Casi Attivi
Updated on 5 December 2021 3:02
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Colazione in vigna, questo l’evento basato sulla solidarietà e sulla lotta al neuroblastoma che avrà luogo a Baronissi

Dal dolore e dalla disperazione può nascere la speranza, per regalare un sorriso e un futuro ai bambini, attraverso la ricerca scientifica. Tra solidarietà, amicizia, natura e prodotti bio a chilometro zero, per un evento immersivo in un ambiente salubre, lontano dal centro cittadino, a stretto contatto con gli animali, per riappropriarsi del legame con l’habitat naturale e per riflettere sulla necessità di sostenere la ricerca scientifica. Ancora una volta in campo Francesca Pisano, Annarosa Pisano, Rita Caruso e Francesca Landi, in ricordo della loro amica Anna Gallo, a cui è dedicata la “Colazione in Vigna” di Baronissi all’insegna della condivisione, dell’allegria e della solidarietà, finalizzata alla raccolta fondi a favore dell’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma.

La location scelta per la mattinata solidale, in programma domenica 24 ottobre a partire dalle ore 9.30, è il “Convivio Home Restaurant” a Pellezzano (SA). Con una proposta di prodotti a km zero, Antonia e Simona, le padrone di casa, accompagneranno alla scoperta della loro oasi incontaminata, tra cavalli, alpaca e cervi che sicuramente cattureranno l’attenzione dei più piccoli.

Un evento pensato per tutti, per le famiglie, per i bimbi, per le mamme e i papà, i nonni, per i ragazzi e per tutti coloro che desiderano aderire alla raccolta fondi, con la possibilità di acquistare anche gadget per sostenere l’Associazione.

Una storia di amicizia profonda, che da Baronissi si è trasformatasi in un’onda di amore che travalica i confini territoriali, ampliandosi a tutta la Valle dell’Irno, proiettandosi anche oltre regione per sostenere il valore della condivisione.