A Baronissi istituita la Commissione mensa scolastica



baronissi

A Baronissi istituita Commissione mensa scolastica per verificare la qualità della ristorazione. Valiante: “Garanzia per la salute dei nostri bambini e la tranquillità dei genitori”

Il Consiglio comunale di Baronissi ha approvato l’istituzione della Commissione mensa scolastica.

Compito della Commissione sarà verificare la qualità della ristorazione che il Comune eroga agli studenti delle scuole dell’Infanzia, primaria e secondaria di primo grado e ai piccoli dell’asilo nido comunale.

mensa

La Commissione – composta da amministratori e funzionari del Comune, rappresentanti del corpo docente e dei genitori, un rappresentante della ditta affidataria del servizio di ristorazione scolastica e da un esperto tecnico nominato dall’Ente, si occuperà della verifica del gradimento dei pasti e del rispetto degli standard di qualità, la quantità dei pasti come prevista dalle tabelle dietetiche, della raccolta di eventuali segnalazioni da parte di genitori e utenti, fino alle visite con assaggio dei menù direttamente presso le mense dei plessi scolastici e al centro di produzione dei pasti.

Rimarrà in carica un anno e le funzioni dei componenti saranno gratuite.

“La Commissione mensa scolastica è uno strumento di confronto e di controllo – sottolinea il sindaco di Baronissi Gianfranco Valiante – e rappresenta una garanzia per la salute dei nostri bambini e la tranquillità dei genitori. E’ un segnale dell’attenzione forte che questa amministrazione rivolge al mondo della scuola e ai suoi alunni per tenere sotto costante controllo la qualità di un servizio che vogliamo sia sempre a livelli di eccellenza”.

“Rendiamo così le famiglie partecipi dei percorsi attivati dall’amministrazione comunale – precisa il consigliere comunale Luisa Genovese – è un segnale di trasparenza e partecipazione che consentirà di rendere il servizio di ristorazione sempre più idoneo alle esigenze dei bambini”.

La Commissione Mensa potrà segnalare eventuali problemi e disfunzioni del servizio, monitorare il gradimento dei pasti, controllare il rispetto delle diete speciali, l’igiene e la pulizia dei locali.

Naturalmente i controlli non dovranno limitare l’attività degli operatori e dovranno seguire rigorosamente tutte le disposizioni previste dal Regolamento.

Leggi anche